12.6 C
Ceglie Messapica
martedì 19 Marzo 2019
Home Blog

Maltrattamenti ed abbandono di animali: denunciato un cegliese

Ceglie Messapica. Erano stati lasciati in uno stato di degrado tra sporcizia ed escrementi all’interno di un’auto chiusa a chiave con i finestrini leggermente socchiusi, 6 cani meticci di cui 5 di piccola taglia versavano in forte sofferenza.

Gli animali individuati nel corso di un servizio dai Carabinieri, sono stati rifocillati messi in sicurezza e affidati ad un canile. Denunciata la proprietaria del veicolo per abbandono e maltrattamenti di animali.

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica al termine degli accertamenti hanno deferito in stato di libertà una 54enne del luogo, per i reati di maltrattamenti e abbandono di animali. Nel corso di un servizio perlustrativo la pattuglia dei Carabinieri ha notato in un terreno di una contrada rurale un’autovettura abbandonata. Nell’abitacolo del veicolo, i militari hanno riscontrato la presenza di un cane di taglia media libero e altri cinque di dimensioni più piccole all’interno dei trasportini, che abbaiavano insistentemente.

Il mezzo era chiuso a chiave e i finestrini posteriori leggermente socchiusi, attraverso la targa dell’auto si è così risaliti alla proprietaria che in quel momento era in altra località lontano da Ceglie e anche se più volte sollecitata ha riferito di essere momentaneamente impossibilitata a rientrare. Frattanto, la situazione è apparsa subito alquanto grave, gli animali non avevano acqua ed erano stati collocati in un contesto insalubre pieno di sporcizia ed escrementi. Pertanto continuavano ad abbaiare costantemente chiusi in quegli spazi angusti con poca aria che fruivano dai finestrini posteriori socchiusi.

Constatata tale situazione i Carabinieri hanno contattato il Servizio Veterinario dell’ASL che ha fatto giungere il medico sul posto, poi, valutata la situazione di pericolo, al fine di tutelare lo stato di salute degli animali, hanno provveduto ad attivare i Vigili del Fuoco che hanno così aperto il veicolo. Gli animali sono stati pertanto rifocillati, messi in sicurezza e affidati alle cure del veterinario. Successivamente, sono stati assegnati in custodia ad un canile dove riceveranno tutte le attenzioni del caso. La donna, deferita all’Autorità Giudiziaria, dovrà chiarire i particolari della vicenda.

Si rifiuta di scendere dall’autobus, cittadino nigeriano arrestato

Ceglie Messapica. Cittadino nigeriano in evidente stato di ebbrezza alcolica si addormenta sull’autobus dal quale si rifiuta di scendere, arrestato.

A Ceglie Messapica, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 27enne cittadino nigeriano per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. I militari sono stati attivati nel corso della mattinata dal titolare di un autolavaggio, che ha richiesto l’intervento in quanto dovendo procedere alla pulizia di un autobus della Società Trasporti Pubblici di Brindisi, rientrato per fine corsa, al suo interno vi era un giovane di colore addormentato.

Il titolare dell’autolavaggio ha riferito che nonostante avesse tentato di svegliarlo per farlo scendere non era riuscito nel suo intento, neanche a contattare l’autista che si era allontanato. I Carabinieri hanno appurato che l’autobus si presentava con entrambe le porte passeggeri aperte e le chiavi di accensione inserite nel quadro. Il cittadino di colore stava dormendo profondamente ed è stato scosso più volte per svegliarlo. Indispettito, dopo aver pronunciato qualche frase nella sua lingua, una volta postosi in piedi, è emerso in modo evidente che lo stesso fosse in stato di ebrezza alcolica. Infatti, non si reggeva in piedi ed aveva alito vinoso.

Invitato a scendere dal bus, ha tentato di raggiungere la parte terminale del mezzo e alla fine è stato preso sotto braccio dagli operanti al fine di evitare che cadesse a causa del suo stato di alterazione da assunzione di alcol. Pertanto in evidente stato di ebbrezza alcolica nonostante le insistenze ad abbandonare il mezzo ha opposto resistenza con spintoni e strattonamenti, e alla fine si è riusciti a farlo scendere dal mezzo.

Arrestato per aver opposto resistenza, è stato subito rimesso in libertà e gli è stato notificato l’invito a presentarsi presso la Questura di Brindisi al fine di regolarizzare il permesso di soggiorno.

Nbc Ceglie, ancora una vittoria. Battuto il Noci

Ancora una vittoria per la formazione di Mister Scalone, che grazie alla doppietta di Santoro Giammaria blinda la prima posizione in classifica.

Di Alessio Casarano

La New Banana Club Calcio Ceglie vince a Noci per 2-1, fondamentale la doppietta di Gianmaria Santoro.

La vittoria conquistata in casa del Noci, per i ragazzi del presidente Piero Elia, è il quattordicesimo risultato utile consecutivo. Il Ceglie consolida anche il primo posto in classifica con 46 punti, il miglior attacco e la miglior difesa del girone B. Sono infatti ben 58 i gol segnati dai gialloblù con una media pari a circa tre gol a partita e soli 18 gol subiti in venti gare.

Nella gara esterna di domenica 10 Marzo, in quel di Noci è salito in cattedra il gioiellino di casa Gianmaria Santoro autore di due reti. Per l’attaccante ex Brindisi sono 16 i gol realizzati in stagione che gli permettono di collocarsi secondo nella classifica marcatori, dietro al suo compagno di squadra e di reparto Roberto Bruni primo con 20 centri realizzati.

Lanotizia che rende felice tutto l’ambiente messapico però non è solo la vittoria dei propri beniamini, ma anche la sconfitta del Martina che deve arrendersi in casa del San Giorgio che si impone sugli ospiti grazie alla doppietta di Bardoscia, autore di 14 gol in campionato.

I risultati del ventesimo turno pertanto fanno ben sperare ai ragazzi di mister Scalone che sono ad un passo dalla conquista del campionato, infatti sarà fondamentale vincere la gara casalinga di domenica prossima contro l’Atletico Pezze 2011 per assicurarsi matematicamente il primato in campionato.

(Nella foto copertina il giocatore gialloblù Aldo Parisi)

Infosac – incontro di animazione territoriale del SAC la via Traiana mercoledì 13 marzo a Ceglie

Domani, mercoledì 13 marzo, alle ore 17:00, presso il Castello Ducale si terrà l’appuntamento cegliese di InfoSac.

Gli incontri di animazione territoriali, denominati INFOSAC, sono un’occasione per presentare i risultati raggiunti durante lo svolgimento del primo anno di start-up del progetto di valorizzazione e gestione integrata dei beni che fanno parte della rete istituzionale del SAC – La Via Traiana.

Sono appuntamenti volti a sensibilizzare e coinvolgere le istituzioni, le realtà professionali, gli imprenditori locali, le associazioni del territorio per valutare le opportune modalità di valorizzazione del patrimonio attraverso la rete istituzionale del SAC.

E’ questa l’occasione per presentare ufficialmente i dati raggiunti dal progetto nel suo primo anno di start-up e le nuove modalità di partecipazione alle attività esperienziali che continueranno nei prossimi 5 anni.

L’incontro di Ceglie Messapica si terrà nel Castello Ducale, al piano terra, in uno dei luoghi in cui si sono svolte le attività esperienziali in questi mesi e che ha visto partecipi innumerevoli turisti, visitatori e scolaresche. Interverranno il Sindaco di Ceglie Messapica, Luigi Caroli, l’Assessore alla Cultura Antonello Laveneziana, ed i rappresentanti della Società Cooperativa Sistema Museo.

Comunicato Stampa Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica

PetrolMenga Ceglie: Sconfitta a Ruvo, ancora tutto aperto per il quarto posto

Sconfitta in trasferta per la Nuova PetrolMenga Ceglie 2001, battuta dalla Tecno Switch Ruvo per 88 a 72 al termine di una gara sostanzialmente equilibrata nella sua interezza che ha visto i ruvesi prendere il largo solo durante l’ultimo periodo di gioco.

Quella del PalaColombo si preannunciava già alla vigilia come una sfida molto difficile con entrambe le squadre reduci da un turno poco felice rispettivamente contro Monopoli ed Ostuni.

Gialloblu sicuramente non al top della condizione fisica, fattore che li ha indubbiamente penalizzati in una gara molto maschia ed a tratti nervosa per il grande agonismo e la posta in palio dell’incontro che ha visto la coppia arbitrale molto impegnata a fischiare falli a destra e a manca.

Beffa al danno per gli uomini di coach Putignano è stato l’indesiderato infortunio del serbo Sinisa Cvetanovic, costretto ad abbandonare il parquet durante il terzo quarto di gioco a causa di una frattura alla falange sinistra rimediata dopo un tentativo di layup.
Deus ex machina della sfida è stato sicuramente il cecchino ruvese Laquintana, letteralmente scatenato (sai che novità) dalla lunga distanza (34 punti personali) a vanificare ogni tentativo di rientro in gara di una PetrolMenga Ceglie lodevole e mai doma che ha dovuto anche far fronte durante l’ultimo quarto all’assenza dei suoi due stranieri (Sabeckis out per 5 falli) oltre che alle precarie condizioni fisiche di alcuni dei suoi uomini chiave che si sono tuttavia sacrificati fino all’ultimo suono della sirena toccando il -3 dopo l’inarrestabile riscossa ruvese che ha portato anche le firme di Gentili, Bagdonavicius e di uno statuario Jovic.

Quella del PalaColombo è stata sostanzialmente una gara che si è presentata agli occhi dei tanti presenti come un degno antipasto di quella che sarà una serie play-off tutta da vivere che conserva tuttavia ancora delle incognite su quello che sarà il maggiore palcoscenico dove quest’ultima si disputerà: negli ultimi 40 minuti di questa regular season, infatti, scopriremo se sarà la PetrolMenga Ceglie o la Tecnoswitch Ruvo a godere del fattore campo in caso di “bella” con ancora il piazzamento finale delle due compagini tutto da decidere al photo finish.

I baresi nell’ultima giornata giocheranno al PalaTifo di Castellaneta mentre i gialloblu ospiteranno sul parquet del Palasport 2006 il fanalino di coda Vieste.
Non ci resta che attendere domenica e lottare fino alla fine come solo noi sappiamo fare.

Vito Giordano
Ufficio Stampa “Nuova PetrolMenga Ceglie 2001”

Vincita milionaria: 2.500.000 di euro vinti al “Dieci e Lotto”

La vincita è stata centrata nella ricevitoria di Pasquale Sabatelli situata in Piazza Plebiscito a Ceglie Messapica.

Vincita milionaria a Ceglie Messapica. Un giocatore che si è recato nella ricevitoria di Pasquale Sabatelli nella centralissima Piazza Plebiscito ha azzeccato la combinazione vincente del gioco “Dieci e Lotto” totalizzando una vincita di 2.500.000, di euro. L’uomo è riuscito a beccare i dieci numeri della combinazione.

“Stamattina – dichiara Sabatelli – mi ha chiamato un collega di Rimini, per dirmi che a Ceglie era stata fatta una vincita da 2,5 milioni di euro. Inizialmente non ho  dato peso alla cosa. Non pensavo che avessero vinto proprio nella mia tabaccheria. Poi ho visto che sul monitor è uscita quella cifra”. Qualche istante dopo, Lottomatica contatta Sabatelli per comunicargli che la schedina vincente era stata giocata lunedì pomeriggio nel suo negozio.

“Non ci credo neanche adesso – dichiara il tabaccaio – che sia potuto succedere. Mi sono meravigliato perché non ho notato nessun movimento strano in tabaccheria. Può darsi che il vincitore sia uscito dalla tabaccheria senza controllare l’estrazione. Oppure è stato bravissimo a non manifestare l’emozione in pubblico”. Molto difficile, quindi, risalire all’identità del super fortunato, anche se si può fare qualche ipotesi. “Penso che si tratti di una persona del posto – prosegue Sabatelli – perché in questo periodo non ci sono turisti a Ceglie. Solitamente sono gli stessi cegliesi che vengono a giocare”.

Una notizia che si è subito diffusa nella Città della Gastronomia, facciamo al vincitore, probabilmente cegliese, il nostro in bocca al lupo per la vincita.

 

Il “Giardino della Poesia Rita Santoro Mastrantuono”, un omaggio della città alla compianta poetessa

A pochi giorni dalla scomparsa, e in occasione della Festa dedicata alle Donne, l’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica ha comunicato che il Giardino del Museo Archeologico sarà dedicato alla compianta poetessa messapica

Di Mariagrazia Bruno

Il giardino del Museo del MAAC (Museo Archeologico e dell’Arte Contemporanea, sarà dedicato alla memoria della Poetessa Santoro Mastrantuono recentemente scomparsa. L’annuncio dell’Amministrazione Comunale è giunto qualche giorno fa, in occasione della celebrazione della Giornata Internazionale delle Donne (8 marzo).

L’idea di intitolare il giardino del Maac alla Poetessa Rita Santoro Mastrantuaono- spiega Antonello Laveneziana, Assessore alla Cultura, alla Promozione della Bellezza e delle Eccellenze– è un omaggio che l’Amministrazione e tutta la Città vuole volgere alla nostra illustre concittadina a pochi giorni dalla sua scomparsa. Quella di intitolare lo spazio verde all’ingresso del Museo alla poetessa è un’idea nata, in condivisione con la figlia Anna Mastrantuono Pozzessere, per rendere il giusto omaggio alla vita e alle opere artistiche della poetessa Santoro Mastrantuono che amava molto la natura“.

Al termine del necessario iter burocratico e organizzativo, il Giardino sarà denominato “Giardino della Poesia Rita Santoro Mastrantuono” e sarà seguito dalla celebrazione ufficiale per la dedicazione alla compianta poetessa messapica. “Tra la tarda primavera e l’inizio dell’estate- continua l’Assessore– ci sarà il momento celebrativo in cui avrà luogo la dedicazione ufficiale del luogo e un evento in cui verrà ricordata la poetessa Mastrantuono con la declamazione di alcune sue opere“.

E’ giusto e doveroso- conclude– lasciare un segno tangibile della presenza della poetessa nella nostra Città che ricordi anche alle nuove generazioni che bisogna fare tesoro del bagaglio culturale che ci è stato lasciato, in questo caso una bellissima eredità culturale e di vita che porta la firma di Rita Santoro Mastrantuono“.

Raccolta Differenziata vicina al 60% un impegno a fare di più

Continua il trend positivo della percentuale di raccolta differenziata nel periodo di novembre 2018-febbraio 2019.

Dal mese di ottobre 2018 al mese di febbraio 2019 c’è stato un recupero di ben 13 punti di percentuale (ottobre 2018 45,27% – febbraio 2019 58,10% circa), arrivando stabilmente a sfiorare quota 60% di raccolta differenziata.

Tutto questo ci fa essere fiduciosi nel futuro, soprattutto perché la tendenza dimostra che c’è sempre più una maggiore consapevolezza da parte di tutti sull’importanza della raccolta differenziata.

Questo risultato è frutto di un sempre più costante e positivo rapporto sinergico tra cittadini, Monteco/Cogeir (incaricata della raccolta rsu), Ufficio Ambiente, Comando di Polizia Locale, Comando Stazione dei Carabinieri Forestali e Amministrazione Comunale. Quando tutti lavorano nella stessa direzione i buoni risultati si raggiungono.

Il positivo balzo in avanti della percentuale di raccolta differenziata negli ultimi quattro mesi si deve anche alla riapertura del Centro Raccolta materiali, un servizio a disposizione di tutte le utenze domestiche e non domestiche che agevola in maniera importante il conferimento di moltissime tipologie di rifiuti.

Pertanto invitiamo tutti i cittadini ad utilizzare sempre più il Centro Raccolta materiali, il Differentemente Point, le isole ecologiche informatizzate (per carta, plastica e vetro) e le 12 nuove isole ecologiche informatizzate per il conferimento della frazione umida (dislocate in via Ovidio, via Montale, via dell’Artigianato e piazza Giorgio La Pira).

Impegniamoci tutti per rendere sempre più bella, pulita ed accogliente la nostra meravigliosa città. Siamo sulla buona strada per fare di più e meglio.
Tutti insieme ce la possiamo fare perché “Ceglie è Bella, sei Tu che fai la Differenza!!!”.

Espressioni di primavera 2019: Comunicare proposte entro il 15 Marzo

In occasione del periodo primaverile 2019 si sta predisponendo il calendario/cartellone di iniziative, “Espressioni di Primavera” 2019, quale ‘contenitore’ per migliorare l’aspetto comunicativo e organizzativo.

Pertanto si invitano tutti i soggetti interessati (Consulta delle Associazioni, Associazioni, Gruppi, Centri Ricreativi, Parrocchie, Scuole di ogni ordine e grado, Enti, privati, ecc.) che hanno in programma uno o più eventi pubblici (culturali, turistici, promozionali, ambientali, sportivi, gastronomici, religiosi, scolastici, sociali, ecc.) tra il 21 marzo e il 6 giugno 2019, e che intendono essere inseriti nel cartellone degli eventi invernali 2018/2019, a comunicarli in forma ufficiale presso l’Ufficio Protocollo del Comune consegnando apposita richiesta/comunicazione a mano, per posta, tramite mail (protocollo@ceglie.org) o pec (protocollo@pec.comune.ceglie-messapica.br.it) entro VENERDI’ 15 MARZO alle ore 12.00.

Le iniziative comunicate in precedenza o in corso o precedentemente programmate ed approvate si intendono già inserite in ‘calendario’. Si ringrazia per la collaborazione.

Scuola internazionale di cucina mediterranea chiude l’ITB di Berlino con grande successo

Si è chiusa la 53° edizione di ITB a Berlino, la fiera internazionale dedicata all’industria del turismo. Medita, la scuola internazionale di cucina mediterranea di Ceglie Messapica, ha rappresentato, per Puglia Promozione, “Puglia For Foodies” dal 6 al 10 marzo all’interno del padiglione Enit Italia sezione Puglia.

Un’esperienza bellissima, oltre che molto proficua per la scuola. Con oltre 180.000 visitatori, tra cui 108.000 operatori dal mondo del turismo e 10.000 espositori da 180 paesi, ITB è tra i Saloni leader mondiali del settore turismo e ha rappresentato una ghiotta occasione per la scuola in uno scenario privilegiato per rafforzare la sua promozione.

“Con la partecipazione all’ITB di Berlino abbiamo voluto iniziare il nostro percorso di promozione. Pochi giorni fa l’annuncio del rebranding ha acceso un entusiasmo speciale. Oggi la nostra presenza a una delle maggiori fiere internazionali lo accende ancora di più. Un appuntamento importante ma allo stesso tempo strategico per la nostra offerta- dichiara Francesco Gioia, direttore marketing della scuola internazionale di cucina mediterranea- Un’attività essenziale, che mira a promuovere non solo la scuola, ma anche le tante eccellenze del nostro territorio. Sono state messe le basi per accordi con scuole e  paesi esteri che hanno molto apprezzato il nuovo progetto della scuola mediterranea.

Inoltre possiamo dire di avere un’offerta turistica unica, capace di mettere insieme cultura, paesaggio ed enogastronomia in un panorama caratterizzato dall’eccellenza e da una forte vivibilità per i visitatori.

Sono molto orgoglioso di dire che questo è il risultato della volontà di collaborare, della volontà di creare sviluppo. Tutto è nato da un assist del sindaco della mia città, L.Caroli, del suo vice Palmisano e dalla presenza dell’assessore Laveneziana alla Bit di Milano. Hanno creato le condizioni, curando le giuste relazioni, perché si portasse a casa un risultato importante.

Sono sicuro che sono soddisfatti di quanto realizzato. Quando si lavora insieme e con passione, il successo è una logica conseguenza.”

Puglia Promozione aveva richiesto la realizzazione e somministrazione, ai visitatori dello stand Puglia, dello street food pugliese per eccellenza: il panzerotto.

Due gli chef partner e ambasciatori della cucina pugliese a Berlino, Antonio Di Santo di Andria e Nicolas Avolos di Bari. Ormai ristoratori berlinesi da anni e  ideatori del Manifestaurant, un concetto di cucina basato sull’esperienza diretta tra commensali e chef. La cucina, gli chef e gli ospiti sono nella stessa sala.

Nessun segreto, niente è nascosto. Le mani dello chef sono sotto gli occhi di
tutti. A Berlino sono tra gli chef pugliesi più conosciuti.

Per l’occasione e su esplicita richiesta dell’ente di promozione pugliese, hanno preparato e servito circa 4000 panzerotti che con ogni probabilità sono stati tra le offerte gastronomiche più apprezzate di tutta la fiera.

Lo street food è stato accompagnato da due cooking class al giorno sulla preparazione delle orecchiette e pasta fresca tipica pugliese, oltre che le degustazioni dei vini della Cantina San Marzano.

Inaspettata e quanto mai gradita la visita del Presidente della regione Puglia Michele Emiliano e dell’assessore Loredana Capone che, con un spirito di collaborazione unico, hanno simpaticamente assistito i ragazzi, servendo panzerotti e vino.

Non sono mancate altre visite importanti, come quella del ministro Centinaio e del presidente della regione Veneto Zaia.

Popolari oggi