Ceglie si abbraccia

Già in stampa 100 t-shirt il cui ricavato sarà in parte destinato all’acquisto di materiale da donare al personale sanitario e in parte destinato all’acquisto di beni solidali da distribuire ai cittadini

Di Mariagrazia Bruno

Un abbraccio è quello che ora ci manca di più, perchè se al non vedere i nostri cari o i nostri amici la tecnologia ci offre una soluzione, è al contatto fisico che non ce la fornisce.
“Ceglie si abbraccia” , il nome che la Proloco ha voluto dare al suo progetto richiama proprio questo, l’abbraccio che Ceglie dovrà darsi per uscire da questo brutto momento e che sarà momento di gioia e condivisione quando tutto sarà tornato alla normalità.

“Come ProLoco- fa sapere la Presidente Crisstina Elia- abbiamo deciso di promuovere una raccolta fondi attraverso la vendita di alcune t-shirt il cui logo richiama proprio quell’abbraccio di cui Ceglie in questo momento ha bisogno e il ricavato della vendita sarà utilizzato per per dare sollievo ai meno fortunati o per l’acquisto di materiale per il personale sanitario della nostra città.

Il logo che apparirà sulle t-shirt è stato realizzato dal grafico e designer Antonio Gatti che non ha esitato a fornire il proprio contributo per la realizzazione di questo progetto”.

“Ci piacerebbe molto però che a questo progetto prendano parte le numerose imprese che sono presenti sul nostro territorio; la partecipazione di tutti potrebbe permetterci di ridurre al minimo i costi di stampa e devolvere un importo “più sostanzioso” verso il nostro territorio.
Al momento sono in stampa già 100 t-shirt e chi vorrà potrà già prenotare sulla pagina facebook della Proloco la propria maglietta. Per i dettagli della vendita e delle consegne basterà seguire la nostra pagina social su cui saranno inseriti puntualmente tutti i dettagli.

Non vediamo l’ora di abbracciarci e stare a meno di un metro l’uno dall’altro- conclude Cristina. Speriamo però che questo sia un momento in cui ci si possa abbracciare “virtualmente” in un grande gesto solidale dando dimostrazione di essere cittadini che hanno a cuore le sorti di tutti quanti gli altri abitanti della comunità.

sarebbe bello se una volta finità questa emergenza ci abbracciassimo davvero tutti in Piazza con addosso questa maglietta”.