Mattia Saponaro Campione di nuoto per salvamento al 1° posto con medaglia d’oro

Mattia Saponaro
Volantino Spazio Conad Mesagne

A fine Maggio scorso, presso lo Stadio del Nuoto di Riccione si è svolto il Campionato Italiano Assoluto di nuoto al quale ha partecipato il giovane, di origine cegliese, Mattia Saponaro, classificandosi al 1° posto con Medaglia d’oro nella gara dei 100 metri, trasporto pinne e torpedo, con il tempo di 51,04 (terzo tempo al-time italiano a livello assoluto) e classificandosi, ancora, al 1° posto con Medaglia d’oro nella staffetta Torpedo in acque libere insieme ai compagni di squadra “Acqua13”.

Mattia Saponaro, studente della facoltà di Ingegneria Meccanica presso il politecnico di Milano, figlio di genitori di Ceglie Messapica, Aldo Saponaro e Mara Castellana, entrambi docenti in scuole statali di Milano, ha iniziato la pratica del nuoto agonistico già nel 2009, curando la sua formazione presso la piscina Daniela Samuele di via Mecenate a Milano.
Determinato e attento, Mattia già dai primi anni di attività agonistica ha evidenziato le sue capacità. Già nel Febbraio 2015, partecipò a Riccione al Campionato italiano della categoria ragazzi classificandosi al primo posto con medaglia d’oro nelle gare dei 100 metri trasporto pinne e torpedo, con il tempo di 59,51.

Ha continuato e continua a raccogliere innumerevoli successi collezionando trofei regionali, nazionali ed internazionali di categoria ed assoluti. Attualmente, tra l’altro, nella sua specialità “Lifesaving” è campione assoluto della Lombardia da diversi anni, a tutt’oggi imbattuto.

Un’altra medaglia d’oro si è aggiunta sul suo petto nel mese di aprile scorso, in occasione del campionato italiano di nuoto che si è disputato a Milano, quando si è classificato al primo posto, con il tempo di 51,29, nella gara dei 100 metri, trasporto pinne e torpedo, categoria Senior. Questi ultimi risultati gli hanno aperto le porte dei campionati mondiali di nuoto per salvamento che si svolgeranno a Riccione a fine settembre prossimo.

Notevole l’entusiasmo e la gioia non solo di parenti ed amici ma anche di tutta la cittadinanza di Ceglie Messapica, sua città di origine, dove vivono i nonni materni, Stella e Antonio Castellana e quelli paterni Isabella e Gaetano Saponaro.