Nuovo digitale terrestre, come organizzarsi per non rimanere a “schermo spento”

Volantino Spazio Conad Mesagne

Nuovo digitale terrestre, come organizzarsi per non rimanere a “schermo spento”.

Lo avevano annunciato già da diversi mesi, ma, tra un impegno e un altro, assorbiti dal tam tam quotidiano, è trascorsa già qualche settimana e tu sei ancora lì che non riesci più a visualizzare alcun canale sulla tua TV.

Cosa è successo?

Dall’otto marzo scorso hanno aggiornato il digitale terrestre alla nuova codifica MPEG-4.

Questo vuol dire che, se si è in possesso di un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018, data in cui è diventato obbligatorio vendere solo TV compatibili con questa nuova codifica, molto probabilmente non potrai più visualizzare alcun canale, ad eccezione dei TG regionali.

Una bella rogna, anche se è tutta da verificare.

I televisori venduti fino a quella data, infatti, non sono tutti da rottamare, ma solo quelli che non passano la doppia verifica di compatibilità con DVB-T2 e HEVC Main 10.

So che possono sembrare pezzi di codici fiscali, ma sono le sigle che dovrà possedere la tua TV, se desideri ancora guardare la maggior parte dei canali.

Effettuare questa verifica, è molto semplice.

In primo luogo basta semplicemente digitare i canali HD e verificare che ricevono il segnale, ne sono un esempio i canali 501, per Rai 1, 505 per Canale 5 e così via.

Per il secondo codice, basterà digitare i canali 100 o 200 per verificare che compaia il testo Test HEVC Main 10. Se questo accade, non bisognerà preoccuparsi di acquistare una nuova televisione.

Diversamente, non c’è da disperarsi, basta solo trovare l’offerta più vantaggiosa.

Acquistare la TV online, conviene

Il modo apparentemente più semplice per acquistare un televisore nuovo è salire in auto, recarsi dal rivenditore di elettronica di fiducia e portare a casa il modello che ci viene proposto.

In questo modo, però, si perdono molte occasioni.

Innanzitutto l’ampia scelta di modelli, le promozioni, difficilmente applicate da rivenditori al dettaglio e il tempo necessario a girare più negozi, prima di trovare i dispositivi più convenienti.

Una valida alternativa, molto più pratica e veloce, è senza dubbio rappresentata dalle grandi catene di rivenditori di elettronica, su cui Unieuro si afferma tra le più assortite e convenienti.

In modo particolare, sfruttando i canali online del rivenditore, si potranno individuare più facilmente offerte, non sempre presenti nelle sedi fisiche dei negozi.

Il maggiore assortimento, infatti, viene garantito proprio sull’e-commerce Unieuro, su cui si possono passare in rassegna decine di modelli di televisori compatibili con il nuovo digitale terrestre.

Restare aggiornati per non perdere nessuna offerta

Sapere quali fonti consultare, quando si deve acquistare un prodotto non sempre economico, come una TV, è il modo migliore per non perdere eventuali sconti proposti da rivenditori come Unieuro.

In questo caso, partire dalle pagine e dal sito istituzionale del retailer è certamente il modo migliore per consultare le offerte in modo più affidabile e aggiornato.

Nella maggior parte dei casi, quelle più succulenti, vengono rilanciate nella home del sito, ma selezionando l’apposita categoria TV, si potranno visualizzare gli sconti direttamente applicati sui diversi modelli.

Anche iscriversi alla newsletter permette di rimanere aggiornati, ricevendo le proposte direttamente sulla propria casella di posta elettronica.

Per avere una visione d’insieme su tutti gli sconti proposti, infine, si può navigare nella pagina dedicata ai Coupon Unieuro di Tom’s Hardware, che infatti, raccoglie e organizza tutti i codici sconto proposti da rivenditori, aziende, e-commerce, marketplace online, in modo pratico e intuitivo per i fruitori.

In questo modo si potranno comparare facilmente le offerte, senza doversi barcamenare tra le varie fonti di informazione ufficiali e non ufficiali.