Una volante dei Carabinieri Forestali
Una volante dei Carabinieri Forestali
Pubblicità
Volantino Spazio Conad Mesagne

Piscina in vincolo paesaggistico sequestrata e proprietario denunciato, l’operazione fatta dai Carabinieri Forestali.

I carabinieri forestali del comando stazione di Ceglie Messapica, in zona tutelata dal vincolo paesaggistico (ai sensi del piano paesaggistico territoriale regionale), hanno individuato un cantiere edile in cui era in fase di realizzazione una piscina, a corredo di una costruzione residenziale.

All’ esito degli accertamenti è risultato che il proprietario, nonché committente dei lavori, non era in possesso di alcun titolo abilitativo, che nello specifico doveva consistere in un permesso di costruire accompagnato da autorizzazione paesaggistica.

I militari hanno, quindi, proceduto, di iniziativa, a sottoporre a sequestro preventivo penale l’ area interessata dai lavori, consistenti in uno scavo di metri 4 metri per 10 metri e 1,5 metri di profondità, con platea in calcestruzzo e scalini in cemento, e pareti rivestite da pannelli di acciaio zincato fra loro imbullonate. Il proprietario è stato denunciato alla procura della Repubblica di Brindisi per intervento edilizio in assenza del prescritto permesso di costruire e di autorizzazione paesaggistica.

Il proprietario, messosi in contatto con la redazione, sostiene di essere in possesso dei regolari documenti autorizzativi e che cercherà di far valere le proprie ragioni.