“Aspettando la Cuccagna” e la lotta al gioco d’azzardo

Volantino Spazio Conad Mesagne

A Ceglie Messapica un documentario per la sensibilizzazione contro la ludopatia

CEGLIE MESSAPICA – Mercoledì 13 luglio alle ore 21.30 in Piazza Sant’Antonio a Ceglie Messapica ci sarà la proiezione del documentario “Aspettando la Cuccagna” prodotto nel 2019 da “La Kinebottega” di Brindisi, in partenariato con Casarmonica, la Cooperativa Sociale Oasi di Mesagne, l’Associazione Ricominciamo Insieme di Carovigno con il sostegno del progetto Social Film Found con il Sud di Fondazione Apulia Film Commission e Fondazione con il Sud.

Ceglie Messapica risulta essere uno dei comuni pugliesi più colpiti dal fenomeno della dipendenza da gioco d’azzardo, in particolare da slot machine e gratta e vinci. Il fenomeno dilagante rappresenta oggi una vera e propria piaga che sta mettendo in crisi il tessuto sociale, con intere famiglie rovinate. Essendo allo stesso tempo la città in cui è nato il Festival dei Giochi, risulta quantomai urgente la definizione di una demarcazione netta e chiara fra quello che si può realmente definire gioco e qualcosa che assomiglia a un cancro della società. Il Festival dei Giochi ha deciso, sancendo con il Patto “Il gioco: un bene comune”, di dare forza al gioco come strumento di relazione, antidoto all’isolamento, all’emarginazione, all’incapacità di instaurare legami, che spesso rappresentano la causa stessa delle dipendenze in generale e di quella da gioco d’azzardo in particolare ed utilizzarlo nella lotta e nella sensibilizzazione verso tali patologie.

Il documentario, diretto da Simone Salvemini, con le musiche originali di Mirko Lodedo prova a percorrere questa strada, senza la pretesa di dare risposte definitive, ma con l’obiettivo di alimentare un dibattito necessario.

La sceneggiatura si sviluppa attraverso l’esperienza del “capobanditore” Mirko Lodedo, direttore Artistico del Festival, che tra momenti di preparazione, gioco e riflessione incontra gli operatori del Ser.D. di Brindisi, i dottori, gli psicologi, le associazioni di autoaiuto e l’Associazione Ricominciamo Insieme, specializzata nel recupero dei pazienti affetti da G.A.P. (Gioco D’azzardo Patologico). Immagina una via per raccontare l’ambiguità del termine “gioco” in bilico tra la drammatica realtà dell’azzardo e la straordinarietà del Festival dei Giochi.

A seguire ci sarà un dibattito in cui interverranno Simone Salvemini (Regista), Simonetta Dellomonaco (Presidente Apulia Film Commission), dott. Catalucci (ex direttore Ser.T di Brindisi), dott. Poli (medico Ser.T di Brindisi), Antonello Laveneziana (Assessore alla Cultura di Ceglie Messapica).

Dopo il dibattito sarà proiettato il Videoclip ” ” del cantautore DL a cui seguirà una a cura di “ Camminando”.

Giovedì 14 luglio si darà inizio alla diciassettesima edizione del Festival dei Giochi con il consueto Corteo del Piccolo Popolo e la Cerimonia inaugurale.

Fonte