Caelium Classica Festival, al via l’edizione 2022

caelium classica festival castello ducale ceglie messapica
Volantino Spazio Conad Mesagne

Il 15 settembre il concerto inaugurale del Caelium Classica Festival 2022: al Teatro Comunale di Ceglie Messapica il pianista Pasquale Iannone

Sulla scorta del successo della passata edizione del Festival, L’Associazione Centro Artistico Musicale Caelium è lieta di presentare il “CAELIUM CLASSICA FESTIVAL 2022”, una raccolta di 10 concerti che si terranno dal 15 settembre al 15 ottobre 2022, presso luoghi di interesse culturale e storico del territorio pugliese: il Teatro Comunale, il Salone del Castello Ducale, il MAAC – Museo archeologico e di arte Contemporanea a Ceglie Messapica e presso la Casa della Musica a Ostuni.

Con la sua trentennale esperienza artistica, l’Associazione riscuote, anno dopo anno, sempre più successo e suscita nel vasto pubblico di appassionati e soci, interesse e curiosità per la musica, per il suo valore estetico, culturale e comunitario. Grazie all’attenta cura e dedizione del Direttore Artistico Massimo Gianfreda e alla collaborazione degli enti locali, l’Associazione offrirà una preziosa esperienza che vede come protagonista la musica: musica colta, musica di rara esecuzione, musica che coinvolge sia autori e interpreti affermati in campo nazionale e internazionale che giovani promesse già emersi all’attenzione della critica.

Alcune delle opere in programma sono state commissionate dalla direzione artistica del festival e saranno eseguite in prima esecuzione assoluta. Tra le novità di questa edizione risiede la collaborazione con la SIMC (Società Italiana di Musica Contemporanea); inoltre, nell’ambito del festival, sarà affiancata una mostra di opere pittoriche di Giulio Marchioli, che si terrà presso la Casa della Musica di Ostuni, dal 20 al 24 settembre.

Il concerto inaugurale si terrà giovedì 15 settembre 2022 alle ore 20.00 presso il Teatro Comunale di Ceglie Messapica: Pasquale Iannone, pianista d’eccezione si esibirà con musiche di Rachmaninov e Liszt.

Segue l’appuntamento del 18 settembre in cui il Vince Abbracciante Trio, composto da Vince Abbracciante (fisarmonica), Nando di Modugno (chitarra) e Giorgio   Vendola (contrabbasso) eseguiranno musiche di Vince Abbracciante.

Con un coinvolgente repertorio di musica per film, il duo Francesca Salvemini (flauto) e Silvana Libardo (pianoforte) si esibiranno il 20 settembre, data che vede l’apertura della mostra d’arte intitolata “Visioni-Architetture alle periferie del mistero” di Giulio Marchioli, che sarà aperta anche il 24 settembre.

Il 22 settembre vede protagonista un altro ottimo pianista, Cosimo Gigliola che eseguirà musiche di Liszt, Brahms e Mozart.

Repertorio completamente differente sarà presentato il 24 settembre da I Twins Clarinets and piano in soave Novecento, un ensemble composto da Giuseppe Maria Francesco Cotugno e Nicola Cotugno al clarinetto, e Domenico Bruno al pianoforte: dedicheranno il concerto a compositori del Novecento storico (Gualdi e Piazzolla) e autori contemporanei viventi come P. Liuzzi, M. Gianfreda, M. Mangani.

Il 27 settembre ritorna un concerto per solo pianoforte tenuto dal giovane eccezionale pianista, Roberto Imperatrice che proporrà musiche di compositori romantici come Schumann e List e contemporanei: si ascolterà “Intrecci” di Massimo Gianfreda e la prima esecuzione assoluta del giovane promettente compositore Alessandro Ciracì, Triptycum – Il giardino delle delizie.

Si continua con l’appuntamento del 29 settembre che si terrà nella suggestiva Masseria Castelluzzo, il soprano Lucia Conte e il fisarmonicista Alessandro Gazza eseguiranno in duetto un programma particolare che prevede anche autori di popular music come D. Modugno e L. Dalla.

Il 2 ottobre il chitarrista Pino Forresu, già ospite delle precedenti edizioni, proporrà il concerto dal titolo Chitarra Latina tra musica e poesia, proponendo alcune delle pagine più famose del repertorio chitarristico (Sanz, Villa Lobos, Granados, ALbeniz). Nel corso della serata Antonella Colucci leggerà alcune poesie di Damiano Leo e Maria Pepe.

Si continua con le leggere e coinvolgenti sonorità della chitarra nel Recital di Chitarra Flamenca, con l’appuntamento dell’8 settembre: il chitarrista Juan Lorenzo eseguirà musiche di propria composizione tratte dal suo ultimo cd.

Un ensemble dall’interessante organico, L’Auroraensemble, chiude il Caelium Classica Festival: Ilaria Cavalca al pianoforte, Jessica Gabriele al flauto e il chitarrista Roberto Guarnieri proporranno un programma molto vario. Saranno eseguite musiche di Casella, Ibert, Bartòk, De Falla e di compositori viventi, A. Talmelli, B. Reettagliati, F. Cultreri e in prima esecuzione assoluta la composizione di R. Guarnieri. In particolare quest’ultimo concerto vede la collaborazione della SIMC (Società Italiana di Musica Contemporanea).

Prima di ogni concerto sarà condotta una interessante guida all’ascolto preparata grazie al contributo di Palmo Liuzzi e Antonella Colucci.

Per INFO e PRENOTAZIONI:

Segreteria Associazione Caelium Via Ospedale Vecchio n. 16 – 72013 Ceglie Messapica (BR)

E-mail: info@associazionecaelium.it

Web: www.associazionecaelium.it

Facebook: Caelium Classica Festival