Nell’assumere le funzioni di Prefetto di Brindisi desidero rivolgere un cordiale indirizzo di saluto alla Comunità, alle Rappresentanze parlamentari e agli Amministratori locali, alle Autorità civili, militari e religiose, alle Forze dell’Ordine e alla Magistratura.

Un particolare saluto anche alle Organizzazioni sindacali, alle Associazioni di volontariato, ai Rappresentanti della scuola, della sanità e agli Organi di informazione.

Sono veramente onorata di poter lavorare in questo territorio così ricco di storia, cultura e tradizioni e all’emozione per il delicato compito che mi appresto a svolgere unisco parimenti una forte motivazione, convinta che la mia missione sarà esclusivamente quella di lavorare, senza risparmio alcuno di energie, per il perseguimento della legalità e della coesione sociale. La delicata congiuntura storica in cui viviamo ci impone una profonda riflessione sulle sfide che ci attendono e, di conseguenza, sulle priorità da realizzare.

In questo contesto, il mio impegno sarà rivolto anzitutto al contrasto del crimine, al fine di garantire l’ordine e la sicurezza pubblica e ad una mirata azione di prevenzione per salvaguardare l’economia legale da ogni odioso tentativo di infiltrazione da parte delle organizzazioni malavitose.

Leale collaborazione e sinergia con gli interlocutori istituzionali del territorio costituiranno le direttrici fondamentali del mio agire e con passione civile sosterrò le legittime istanze della collettività, nel solco di una consolidata vocazione protesa alla cura del bene comune.

Responsabilità ed etica professionale sono i valori in cui credo fermamente, quali indispensabili vettori per contribuire a tenere alta l’immagine avanzata dello Stato e difendere con forza i principi che hanno ispirato la nostra Costituzione.

Michela La Iacona

 

Guarda Apulia WEB TV