A Ceglie passeggiate all’aria aperta per tutti.

camminando camminando
camminando camminando

Da un’idea di Martino Gioia nasce “Camminando Camminando” che ogni sera riunisce sempre più persone e che insieme, tra il passo svelto e qualche risata, percorrono quasi dieci chilometri.

La Ghironda Zucchero e Cannella Ostuni 2018

Di Mariagrazia Bruno.

Camminare fa bene. E’ risaputo che farlo a passo veloce riduce il rischio di malattie cardiache, aiuta a perdere peso più velocemente, aiuta a prevenire il diabete, aumenta le difese immunitarie, fa risvegliare la tiroide e soprattutto è un’attività low-cost, adatta alle tasche di tutti.

Camminando Camminando” è esattamente questo. Un’iniziativa nata da Martino Gioia, un giovane del luogo, e che in poco tempo ha creato intorno a sé un vero e proprio esercito di amanti delle passeggiate all’aria aperta. Quattro sere a settimana l’appuntamento fisso è la Ferramenta gestita dalla famiglia di Martino; si parte alla chiusura dell’attività e si cammina per circa un’ora tra il paese e le strade di campagna. Qualche sera, però, si mette da parte forma fisica e si cede ai peccati di gola concludendo la passeggiata con uno “spuntino” tutti insieme, tra battute e risate collettive.

n
Alcuni partecipanti dell’iniziativa

“Il tutto è nato così per gioco- spiega Martino Gioia. Volevo camminare all’aria aperta la sera dopo il lavoro per fare un po’ di attività fisica ma da solo non era divertente. Visto che oggi siamo tutti “social” ho deciso di lanciare una “sfida” ai miei contatti, lasciando nei miei post su Facebook degli appuntamenti con orari e giorni. La prima settimana è stata deludente, perché nessuno ha colto l’invito, ma già dalla seconda alcuni amici hanno risposto all’appello. Adesso, alcune sere siamo anche più di cinquanta persone”.

Una maglietta gialla è il segno distintivo del gruppo. Sul davanti il logo dell’iniziativa e dietro una frase che racchiude il senso del “progetto”: Da soli si cammina veloce, ma insieme si va lontano. Nessun obbligo di indossarla ma con 10 euro oltre a farsi del bene camminando, si può fare beneficenza. “Comprando la maglietta si può fare del bene- continua Martino; una parte dei soldi serve a ricoprire il costo della maglietta mentre la restante parte decideremo tutti insieme a quale associazione devolverla”.

Chiunque, anche chi non fa parte del “Camminando Camminando”, avrà la possibilità di comprare la maglietta e contribuire ad una giusta causa, e magari aggiudicarsi il premio del contest a cui si può partecipare con l’acquisto della maglietta stessa. Per partecipare basta farsi una foto originale e inviarla alla pagina facebook dell’iniziativa, una giuria di due esperti deciderà la foto vincitrice del contest e il premio, che quasi sicuramente potrebbe essere una cena. A patto però che la sera successiva al ritmo di camminando camminando si smaltisca il tutto!

Per rimanere in aggiornamento con le date e gli orari, restate sintonizzati sulla pagina Fb dell’iniziativa (https://www.facebook.com/Camminando-Camminando-258738121429362/ ), ogni settimana i giorni dedicati al benessere potrebbero subire variazioni.

Potrebbe interessarti
Guarda Anche