INAUGURAZIONE PALAZZINA BIO SOSTENIBILE
INAUGURAZIONE PALAZZINA BIO SOSTENIBILE
La Ghironda Zucchero e Cannella Ostuni 2018

Giovedì 19 aprile, alle ore 17.00, in via C. Agostinelli – Zona Peep, sarà consegnata alla città ed inaugurata la Palazzina Biosostenibile, un importante progetto all’avanguardia ed a basso impatto poiché rispetterà l’ambiente, sarà gradevole all’occhio e non rilascerà emissioni di anidride carbonica nell’aria.

La realizzazione di quest’opera deriva dal progetto relativo al “Fondo per lo Sviluppo e Coesione 2007-2013 Delibera CIPE n.92/2012 DGR n. 2787 del 14/12/2012 settore Aree Urbane- Accordo di programma PIRP del Comune di Ceglie Messapica”.
In data 17 luglio 2015 veniva sottoscritto il disciplinare tra la Regione Puglia, l’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica ed il Legale rappresentante dell’ARCA NORD SALENTO, per la realizzazione, in area di edilizia economica e popolare, di alloggi di edilizia sovvenzionata, finanziato per l’importo di €. 1.450.000,00 a valere sui fondi “Fondo per lo Sviluppo e Coesione 2007 – 2013 – Delibera CIPE n. 92/2012 DGR n. 2787 del 14/04/2012 – Settore Aree Urbane”, senza alcun onere economico a carico dell’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica.
L’opera di progetto prevedeva la realizzazione di n. 7 alloggi di edilizia sovvenzionata, con tecniche di bioedilizia e caratterizzati da elevate performance di tipo energetico (immobili in Classe Energetica A)

Il progetto redatto dall’Ing. Giuseppe Velluzzi veniva approvato dall’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica alla fine di marzo dell’anno 2015 e, successivamente, si procedeva alla trasmissione alla Regione Puglia per il suo finanziamento. Il progetto prevedeva lavori ed oneri per la sicurezza per euro 1.055.000,00 e somme a disposizione della stazione appaltante per euro 395.000,00. Nel luglio la Regione concedeva il finanziamento e si addiveniva alla stipula dell’accordo di programma.

L’Amministrazione Comunale nell’immediato dava seguito alle procedure successive alla stipula dell’accordo quadro e per il tramite della stazione unica appaltante della Provincia di Brindisi, aggiudicava l’appalto dei lavori di che trattasi in data 28 luglio 2016, in favore della ditta Cea Construction s.r.l. di Mesagne, con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ed un ribasso economico del 10% oltre ad una serie di interventi migliorativi.
L’opera prevedeva nel suo complesso la realizzazione di n. 7 alloggi sviluppati su n. 3 piani fuori terra, con la presenza al piano terra di n. 1 alloggio per persone disabili, oltre alla realizzazione di un locale da destinare ad ufficio per le associazioni no profit del Comune di Ceglie Messapica.
Ciascun appartamento della superficie di circa 90 mq, è costituito da un’ampia area soggiorno – pranzo, n. 2 bagni, n. 2 camere da letto, piccolo deposito, con ampi terrazzi esterni. Al piano seminterrato è realizzata l’area di parcheggio per le autovetture.
Al piano terra trova allocazione un ampio locale di circa 90 mq da destinare ad uffici e/o alle associazioni no profit (ad es. ass. di volontariato di protezione civile od altre associazioni cegliesi).
Il compendio immobiliare è completo di tutta l’impiantistica di servizio: ascensore in classe energetica A dotato dei sistemi innovativi di telecontrollo, fotovoltaico in copertura per l’alimentazione elettrica delle parti condominiali (vano scala, area di transito), solare termico in copertura per l’acqua sanitaria. All’interno dei singoli alloggi è stata eliminata completamente l’alimentazione a gas, lasciando l’impiantistica elettrica per ogni servizio alle utenze: cucina, riscaldamento/raffrescamento, acqua calda.
La tipologia costruttiva degli immobili ha visto l’impiego delle tecniche più innovative sotto il profilo strutturale (verifica strutturale secondo le recenti normative antisismiche), energetico (sistema di pannellatura perimetrale del tipo ad alta efficienza energetica), sistema di infissi in classe energetica A, impianto di riscaldamento e raffrescamento per tutte le unità immobiliari in grado di assicurare elevati standards prestazionali ai singoli appartamento, oltre ad una importante riduzione dei consumi.

Le opere iniziate nel dicembre 2016 sono state ultimate nel marzo 2018, secondo le previsioni di contratto senza alcuna riserva e consentendo una importante restituzione di somme alla Regione Puglia, rispetto al finanziamento originario di circa 100 mila euro.
Le opere sono state dirette dal progettista dell’opera Ing. Giuseppe Velluzzi, coordinate dai RUP del Comune di Ceglie Messapica Ing. M. Maurantonio ed Ing. Claudio Cavallo, oggetto di regolare collaudo statico e tecnico amministrativo.
Opportunamente rendicontate secondo il sistema telematico della Regione Puglia, non hanno generato ritardi nei pagamenti, consentendo il pieno rispetto dei tempi, rappresentando Ceglie Messapica un comune virtuoso ed efficace nella spesa pubblica e realizzazione dei lavori.

L’opera nel suo complesso consente il raggiungimento di un duplice obiettivo per la collettività cegliese, offrire alle classi disagiate, cui l’accesso alla prima casa è ormai impossibile, un alloggio di alta qualità ed efficienza, e segnare per il territorio comunale e regionale l’avvio di un concreto percorso di social housing, in grado di colmare il grave deficit di immobili, da rendere alla collettività in perenne crisi.
Si evidenzia, ancora, la scelta dell’Amministrazione Comunale di privilegiare un progetto rivolto alle classi meno agiate ed al vero sostegno alle politiche sociali del territorio, continuamente afflitte da problemi di ogni sorta, che la stessa Amministrazione, opportunamente affiancata, cerca di alleviare, offrendo segnali importanti alla regione, cui va il ringraziamento per aver creduto in Ceglie Messapica e nella sua progettualità.
L’azione di buon governo dell’Amministrazione del fare continua a passo spedito. Anche questo impegno con la città è stato mantenuto.

Comunicato stampa

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO