Piano regionale triennale di edilizia scolastica, la Provincia candida due scuole tra cui l’Agostinelli

Il Centro Storico di Ceglie Messapica
Il Centro Storico di Ceglie Messapica

Si tratta dell’immobile sede dell’Ipsia “Agostinelli” di Ceglie Messapica e quello del Liceo scientifico “Fermi-Monticelli” di Brindisi. Richiesto finanziamento di 6.583.143 euro.

La Provincia di Brindisi ha, tra i suoi compiti istituzionali e fondamentali, quello di assicurare la migliore vivibilità e la piena sicurezza della popolazione scolastica negli edifici di sua competenza. E, in tale ottica, il presidente Domenico Tanzarella, sostenuto tecnicamente dagli uffici dell’Ente, sta monitorando ogni possibile fonte di finanziamento per realizzare interventi migliorativi degli edifici scolastici dell’intero bacino di utenza provinciale.

In tale ottica, la Provincia di Brindisi, con Decreti del Presidente n.40 e n.41 del 2018, ha presentato, entro i termini stabiliti del 29 giugno 2018, la propria candidatura alla Regione Puglia per partecipare, con due suoi progetti, all’avviso pubblico in seno al piano regionale triennale di edilizia scolastica 2018-2020, il cui obiettivo è il finanziamento di interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamenti sismico ed efficientamento energetico di immobili di proprietà pubblica destinati all’istruzione scolastica statale o per la realizzazione di palestre scolastiche.

Con gli stessi Decreti, il presidente della Provincia, Domenico Tanzarella, ha approvato pertanto i due progetti preliminari presentati dal settore Edilizia scolastica della Provincia di Brindisi. Il primo riguarda il “Miglioramento sismico dell’immobile dell’Ipsia Agostinelli di Ceglie Messapica, richiedendo per lavori necessari ed urgenti, un finanziamento di 1.583.143 euro. Il secondo è relativo all’Intervento di messa in sicurezza e riqualificazione con miglioramento sismico dell’edificio provinciale destinato al “Liceo Fermi-Monticelli” di Brindisi, per un finanziamento di 5.000.000 di euro.

Potrebbe interessarti
Guarda Anche