Questa mattina CasaPound Italia, in occasione del Giorno del Ricordo, ha voluto rendere omaggio ai ventimila italiani che persero la vita in seguito agli eccidi delle truppe titine.

Ceglie Messapica, 10 feb – Questa mattina CasaPound Italia, in occasione del Giorno del Ricordo, ha voluto rendere omaggio ai ventimila italiani che persero la vita in seguito agli eccidi delle truppe titine, depositando un mazzo di fiori nei pressi del Palasport 2006, nella via intitolata ai martiri delle foibe.
“Il nostro gesto ha una doppia valenza – si legge nella nota di Cpi – esprimere un sentimento di umanità nei confronti di chi fu perseguitato per la sola e unica colpa di essere italiano, e affermare la volontà di perpetuare la memoria di tale evento, per anni minimizzata, quando addirittura completamente negata, in funzione di una narrazione finalizzata a scagionare molti protagonisti della politica italiana del dopoguerra”.
“Negli ultimi anni” conclude il comunicato, “si è fatto molto per ridare dignità alle vittime e fare chiarezza su questo dramma ma rimane ancora altissima la mole di lavoro affinché questa pagina della storia comune assuma il giusto rilievo che le spetta”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...