Michele Emiliano Angelo Perrino
Michele Emiliano Angelo Perrino

Governo, Michele Emiliano: “Io ministro? No, nella maniera più assoluta”.

Michele Emiliano si chiama fuori dal toto-ministri del nascente governo M5S-Pd. Alla domanda del quotidiano online Affaritaliani.it se sia pronto a entrare nell’esecutivo Conte bis, Emiliano risponde: “No, io sono il presidente della Puglia, che è un ruolo molto più importante di quello di ministro. Non posso lasciare la guida della Regione”.

Quindi se glielo chiedessero risponderebbe no grazie… “Nella maniera più assoluta”. Emiliano, che domenica primo settembre interverrà a La Piazza – la kermesse organizzata da Affaritaliani.it a Ceglie Messapica (Brindisi) – commenta poi favorevolmente la nascita del governo giallorosso: “Non c’era nessuna alternativa. Dopo questo colpo di testa di Salvini non c’era nessun’altra possibilità, quindi non è neanche il caso di farsi domande.

Purtroppo – sottolinea il presidente della Regione Puglia – queste giovani generazioni della destra non hanno nulla di moderato e sono degli imprudenti, delle persone umorali che evidentemente si fanno guidare dai social network e dalle urla sulle spiagge e molto meno da un pensiero strategico. Salvini ha fatto una sciocchezza e non è per una sciocchezza che si interrompe una legislatura di una democrazia parlamentare e non, evidentemente, di una democrazia che preveda l’elezione diretta del premier”, conclude Emiliano.

POTRESTI ESSERTI PERSO...