Buoni spesa, spesa solidale e consegna dei farmaci:gli Interventi  attivati in favore dei cittadini nel periodo di emergenza

Il Comune di Ceglie, nel periodo di emergenza epidemiologica da COVID-19, con l’intento di far fronte alle difficoltà di cittadini e famiglie, avvalendosi della attività del COC, ha attivato, con la supervisione dei servizi sociali comunali, specifici interventi, sui quali segue un breve riscontro.

CONSEGNA A DOMICILIO DI MEDICINALI E GENERI DI PRIMA NECESSITA’
Il servizio gratuito di consegna domiciliare farmaci ed alimenti, attivato con disposizione commissariale del 1° marzo, continua a svolgersi con regolarità, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 10,30.

L’ufficio dei servizi sociali, investito di questa attività giornaliera, continua ad avvalersi della preziosa collaborazione dell’associazione di Protezione Civile, della Croce Rossa e della Coop. Sociale ONLUS Remedios per la consegna presso il domiciliare.
Il servizio, erogato in favore di anziani soli e di cittadini con patologie invalidanti, ha soddisfatto tutte le richieste fino ad ora pervenute ai servizi sociali.
Allo stato attuale, 45 cittadini, anziani e/o con patologie invalidanti, usufruiscono sistematicamente del servizio; giornalmente arrivano, all’ufficio dei servizi sociali, in media 4/5 richieste.
L’impegno e la disponibilità del personale volontario coinvolto, unitamente alla proficua collaborazione con le farmacie del territorio, i medici curanti e gli operatori della Farmacia Ospedaliera, hanno reso possibile il raggiungimento degli obiettivi prefissati, in termini di efficacia ed efficienza.
La consegna a domicilio continua ad avvenire, di norma, nella stessa mattinata e, nel caso di farmaci salvavita, è sempre disponibile ed attivo, nelle giornate di sabato e domenica, il numero telefonico 3519457583.
Il servizio continuerà ad essere assicurato con le stesse modalità per permettere ai cittadini richiedenti di restare a casa ed evitare il rischio di contagio.

SPESA SOLIDALE
L’iniziativa della Spesa Solidale, partita dal 30 marzo, in collaborazione con le Caritas Parrocchiali, ha reso possibile un cospicuo afflusso di beni primari ed essenziali che sono stati destinati alle famiglie più bisognose, conosciute sia dalle parrocchie che dai servizi sociali.
Si ringraziano tutti i cittadini che con un loro piccolo gesto solidale hanno contribuito a rendere tale iniziativa un utile in strumenti di supporto alle persone in difficoltà.
Un ringraziamento deve essere rivolto agli esercizi commerciali che hanno aderito alla iniziativa, all’associazione di protezione civile “Kailia ” che cura la raccolta dei beni donati e li consegna presso le sedi Caritas ed alle Parrocchie che stanno svolgendo un grande e silenzioso lavoro di ascolto e di supporto al bisogno di tanti.
L’iniziativa solidale proseguirà anche la prossima settimana. Nel frattempo, di intesa con le Parrocchie, si farà il punto sulle esigenze rilevate, per valutare le modalità di prosecuzione più utili rispetto ai bisogni dei cittadini.

BUONI SPESA
L’erogazione dei buoni spesa, partita con il primo avviso pubblico, si e ‘conclusa lo scorso venerdì.
Il raggiungimento di tale risultato e ‘stato reso possibile dall’impegno incondizionato della Responsabile e di tutto il personale dell’Ufficio servizi sociali e dall’ottimo lavoro di squadra svolto con la collaborazione del personale degli altri uffici comunali coinvolti.
Un doveroso ringraziamento ai volontari della CRI di Ceglie e dell’associazione di protezione civile “Kailia” e a tutte le associazioni che, come previsto dall’Ordinanza del CPC, hanno fattivamente collaborato affinché’ la consegna potesse avvenire in tempo utile per le festività pasquali e nel rispetto delle norme sugli spostamenti delle persone

E ‘stato pubblicato un secondo avviso (scadenza 24 aprile) che consentirà di raggiungere altri nuclei familiari che potranno usufruire di buoni spesa per fronteggiare i bisogni più urgenti.

POTRESTI ESSERTI PERSO...