Luigi Caroli e Antonello Laveneziana alla commissaria: esonero totale della tari (tassa rifiuti) per tutte le utenze non domestiche per l’intero periodo di chiusura dell’attività, in cui non sono stati prodotti rifiuti.

Alla luce del prolungamento del periodo emergenziale, considerando la reale difficoltà di numerosi operatori economici locali, abbiamo proposto al Commissario Straordinario, dr.ssa Cicoria, di valutare l’esonero totale della TARI (Tassa Rifiuti) per l’intero periodo di chiusura dell’attività per tutte quelle utenze non domestiche interessate da tale evenienza (bar, ristoranti, pizzerie, pasticcerie, negozi di abbigliamento, negozi ed attività di generi vari, lavanderie, barbieri, parrucchieri, centri estetici, palestre, scuole di danza, attività ricettive, ecc.).

Tale decisione, non essendoci stata alcuna produzione di rifiuto, si sostiene e trova copertura dalle minori spese di gestione del servizio (in particolare costo conferimenti presso gli impianti e costo trasporti) e con somme utilizzate negli anni scorsi per alcuni servizi aggiuntivi. Sarebbe un segnale molto importante per tutti quei cittadini che in questi mesi stanno soffrendo più di tutti la crisi economica derivante dall’emergenza Covid-19.

Sono allo studio altre proposte, a sostegno di tutti i cittadini, che saranno presentate nei prossimi giorni e verteranno su aspetti concreti della vita quotidiana e su idee per il progressivo ritorno alla normalità.

POTRESTI ESSERTI PERSO...