tari 2020
close up view of F24 form for italian taxes,the word tari and an electronic calculator (3d render)

Il Commissario ha deliberato il differimento della prima rata della TARI 2020 e una riduzione tariffaria da applicarsi alle utenze non domestiche che sono state obbligate alla chiusura

Il Commissario Prefettizio, Erminia Cicoria, con i poteri del Consiglio ha deliberato in materia di TARI. Nell’atto numero 17 pubblicato oggi sull’albo pretorio del sito Istituzionale si legge che sono confermate per l’anno in corso le tariffe TARI 2020 approvate per l’anno 2019 .

Per l’anno in corso è stata inoltre prevista una duplice tipologia di agevolazioni:

  • il differimento della scadenza della prima rata TARI per le utenze non domestiche al 31 agosto con accorpamento alla seconda rata;
  • una agevolazione, a carattere “Episodico”, relativa alla parte variabile della tariffa di talune utenze non domestiche che sono state obbligate o che comunque di fatto hanno subito una temporanea sospensione dell’attività economica per il periodo dal 11 marzo al 17 maggio;

Sono escluse tutte le attività che risultano aver proseguito l’attività quali: studi professionali di consulenza del lavoro, commercialisti, sindacati, esercizi di vicinato di commercio al dettaglio di ferramenta, ricambi auto, meccanici, carrozzieri, gommisti, esercizi di commercio al dettaglio di alimentari, frutta, verdura, caseifici, panifici, detersivi, tabaccai, imprese onoranze funebri, ambulatori medici, veterinari, farmacie, ecc.

L’atto completo è visionabile sul sito Istituzionale http://www.comune.ceglie-messapica.br.it/  nella voce ALBO PRETORIO

TI RACCOMANDIAMO