post acuzie

Dopo le ultime dimissioni, dopo Fasano e Cisternino, chiude anche il reparto post acuzie di Ceglie Messapica

Continua la dismissione dei centri dedicati a pazienti in fase di guarigione dal Coronavirus ma ancora positivi: dopo la Casa della salute di Cisternino e il reparto post acuzie del Presidio territoriale di assistenza di Fasano oggi chiude come Centro post Covid il Pta di Ceglie Messapica. Lo annuncia il direttore del Distretto sociosanitario di Francavilla Fontana, Franco Galasso.

“Stamattina – dice – un paziente con tampone negativo è stato dimesso ed è tornato al proprio domicilio, un’altra paziente, invece, è stata trasferita nel Centro di Mesagne, che resta l’ultima struttura post Covid con tre ricoverati. I pazienti a Ceglie Messapica – spiega Galasso, responsabile anche del progetto di telemonitoraggio della Asl – sono stati seguiti con apparecchi per la telemedicina che permettono di tenere costantemente sotto controllo temperatura corporea, pressione arteriosa, frequenza cardiaca, attività elettrica del cuore, saturazione di ossigeno”.

“Da metà aprile – aggiunge Emanuela Ciracì, referente clinico infettivologo dei post Covid e responsabile del Centro di Ceglie – abbiamo accolto in tutto 23 persone, provenienti dai reparti di Medicina interna e Malattie infettive del Perrino, dalla residenza “Il Focolare” di Brindisi e dal Centro di Riabilitazione della Fondazione “San Raffaele”. Voglio ricordare il grande lavoro di squadra di tutta l’équipe, composta dai medici Carlo Epifani, Massimo Giotta, Davide Peccarisi e Donato Carlucci, sette infermieri, cinque operatori sociosanitari e due ausiliari: tutti hanno saputo gestire con professionalità pazienti che presentavano pluripatologie. Il personale del reparto – conclude la dottoressa Ciracì – verrà messo in isolamento fiduciario e dopo la conferma di negatività al tampone ritornerà al lavoro nelle attività non Covid”.

POTRESTI ESSERTI PERSO...