Servizio straordinario di controllo alle attività produttive, industriali e commerciali. Denunciato un imprenditore.

A Latiano, a conclusione di un servizio straordinario di controllo alle attività produttive, industriali e commerciali, nella giornata del 3 dicembre, i militari della Compagnia di San Vito dei Normanni, unitamente ai Carabinieri dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Brindisi e della Stazione Carabinieri Forestale di Ceglie Messapica, hanno denunciato in stato di libertà un imprenditore del luogo, titolare e amministratore unico di un frantoio, per violazione degli obblighi del datore di lavoro.

In particolare, a seguito del controllo sono stati contestati l’impiego di personale non risultante dalla documentazione obbligatoria; il mancato rispetto del protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro; spandimento di acque di vegetazione prima di essere trascorsi 30 gg dalla comunicazione agli enti preposti; disposta anche la sospensione provvisoria dell’attività imprenditoriale fino a regolare assunzione in quanto è stato individuato un lavoratore in attività che non risultava assunto.

Complessivamente, sono state identificate 6 persone, elevate 4 sanzioni amministrative e contestato un illecito penale.

TI RACCOMANDIAMO