Ceglie Messapica: deve espiare 3 anni 1 mese e 16 giorni di reclusione per spaccio di stupefacente, arrestato.

carabinieri rapina
carabinieri rapina

Ceglie Messapica: deve espiare 3 anni 1 mese e 16 giorni di reclusione  per spaccio di stupefacente, arrestato.

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno tratto in arresto su “ordine di esecuzione per l’espiazione  di pena detentiva  in regime di detenzione domiciliare”, emesso dalla Procura della Repubblica  presso il Tribunale di Brindisi –Ufficio Esecuzioni Penali, B. C. 28enne del luogo per il reato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

B.C è stato tratto in arresto il 7 aprile 2017 a seguito dell’attività investigativa condotta dalla Compagnia Carabinieri di San Vito dei Normanni, compendiata in specifica ordinanza, unitamente ad altre 2 persone tra cui un cittadino rumeno. L’indagine ha abbracciato un arco temporale che va dal 2011 al 2016, ed ha accertato la commissione in Ceglie Messapica di attività di spaccio di stupefacente del tipo cocaina, hashish e marjiuana.

L’arrestato al termine delle formalità di rito  è stato condotto nella sua abitazione per espiare la pena in regime di detenzione domiciliare come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Guarda Anche