Carabinieri
Carabinieri

Due denunce, segnalazioni all’autorità amministrativa e 12 contravvenzioni: questo il bilancio di un servizio ad alto impatto

La Ghironda Zucchero e Cannella Ostuni 2018

E’ di due denunce, diverse segnalazioni all’autorità amministrativa e dodici contravvenzioni il bilancio di un servizio straordinario di controllo del territorio espletato fra Ceglie Messapica e San Michele Salentino dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni, per prevenire e reprime i reati contro il patrimonio e la persona. Oltre ai centri abitati dei due comuni, i militari hanno sottoposto a controllo anche le aree periferiche e le contrade rurali.

Nell’ambito delle attività le forze dell’ordine segnalato all’autorità amministrativa quattro giovani, tre dei quali residenti a San Michele Salentino e uno a Ceglie Messapica, trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti per uso personale. In totale sono stati sottoposti a sequestro quattro grammi di marijuana.

Sono stati invece denunciati uno studente universitario 20enne di Ceglie Messapica, trovato in possesso di un grammo di hashish e sei grammi di marijuana nonché materiale idoneo al confezionamento delle dosi, e un operaio di Latiano trovato in possesso di un coltello di genere proibito rinvenuto nel portaoggetti dell’autovettura. Tutto lo stupefacente e il coltello è stato sottoposto a sequestro.

Nel complesso, i carabinieri hanno eseguito 12 perquisizioni personali, identificato 45 persone e controllato 29 autoveicoli. Controllate sei persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione. Elevate 12 contravvenzioni al codice della strada per complessivi 985 euro, privilegiando quelle violazioni che concretizzano pericolo per gli stessi conduttori mettendo anche a repentaglio l’incolumità pubblica, di cui quattro per guida senza cintura, 1 per guida senza patente, uno senza casco e uno per circolazione con veicolo sottoposto a sequestro. Due le patenti ritirate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO