Incidente stradale

Si tratta di una 26enne che ha urtato un’auto in sosta e non ha prestato soccorso. Dopo tre giorni è stata rintracciata dalla polizia locale.

Incidente con ferito in pieno centro abitato nei pressi della stazione ferroviaria verso le ore 07,05 di martedì 19 febbraio scorso.

Una autovettura Opel Meriva grigia che transitava in via Gatti in direzione via Don Rocco Gallone, improvvisamente, per cause in corso di accertamento, collideva pesantemente con una autovettura Suzuki parcheggiata sul lato destro, con a bordo un minorenne in qualità di passeggero, che era in attesa della madre allontanatasi poco prima per alcune commissioni.

Il ragazzo, a seguito dellurto violento, veniva sballottolato allinterno del veicolo subendo un trauma cranico che gli provocava 7 giorni di prognosi.

Il conducente del veicolo pirata, dopo lurto, senza minimamente fermarsi, si dava alla fuga omettendo di prestare soccorso allinfortunato celando la propria identità. I genitori del ragazzo sporgevano formale querela nei confronti dellignoto autore del delitto.

Partivano immediatamente le indagini da parte del personale della Polizia Locale per risalire allidentità dellautore del reato e, dopo circa tre giorni, grazie ad alcune testimonianze dirette ed allesame delle telecamere della videosorveglianza comunalee di quelle di esercizi commerciali esistenti in zona, si riusciva ad identificare lautore del misfatto, una donna, tale A.M. di Ceglie Messapica.

Il veicolo veniva rinvenuto presso una carrozzeria del territorio ove era stato ricoverato per riparare i danni e sequestrato per tenerlo a disposizione dellAutorità Giudiziaria. Il carrozziere è risultato completamente all’oscuro della reale dinamica dei fatti.

La donna è stata deferita allA.G. per danneggiamento, lesioni personali stradali eomissione di soccorso e la patente di guida ritirata.

POTRESTI ESSERTI PERSO...