Carabinieri
Carabinieri

Ceglie Messapica. Cittadino nigeriano in evidente stato di ebbrezza alcolica si addormenta sull’autobus dal quale si rifiuta di scendere, arrestato.

A Ceglie Messapica, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 27enne cittadino nigeriano per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. I militari sono stati attivati nel corso della mattinata dal titolare di un autolavaggio, che ha richiesto l’intervento in quanto dovendo procedere alla pulizia di un autobus della Società Trasporti Pubblici di Brindisi, rientrato per fine corsa, al suo interno vi era un giovane di colore addormentato.

Il titolare dell’autolavaggio ha riferito che nonostante avesse tentato di svegliarlo per farlo scendere non era riuscito nel suo intento, neanche a contattare l’autista che si era allontanato. I Carabinieri hanno appurato che l’autobus si presentava con entrambe le porte passeggeri aperte e le chiavi di accensione inserite nel quadro. Il cittadino di colore stava dormendo profondamente ed è stato scosso più volte per svegliarlo. Indispettito, dopo aver pronunciato qualche frase nella sua lingua, una volta postosi in piedi, è emerso in modo evidente che lo stesso fosse in stato di ebrezza alcolica. Infatti, non si reggeva in piedi ed aveva alito vinoso.

Invitato a scendere dal bus, ha tentato di raggiungere la parte terminale del mezzo e alla fine è stato preso sotto braccio dagli operanti al fine di evitare che cadesse a causa del suo stato di alterazione da assunzione di alcol. Pertanto in evidente stato di ebbrezza alcolica nonostante le insistenze ad abbandonare il mezzo ha opposto resistenza con spintoni e strattonamenti, e alla fine si è riusciti a farlo scendere dal mezzo.

Arrestato per aver opposto resistenza, è stato subito rimesso in libertà e gli è stato notificato l’invito a presentarsi presso la Questura di Brindisi al fine di regolarizzare il permesso di soggiorno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...