Carabinieri - Foto di repertorio
Carabinieri - Foto di repertorio

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica, in collaborazione con la Polizia Locale hanno tratto in arresto in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente C.V.M. 34enne del luogo.

Gli operanti nell’ambito di un’attività tesa ad infrenare lo spaccio delle sostanze stupefacenti nel comune di Ceglie Messapica, hanno provveduto ad effettuare una perquisizione domiciliare nell’abitazione del 34enne, che appreso l’intendimento ha assunto nella circostanza un atteggiamento inquieto. Invitato a consegnare eventuale sostanza stupefacente detenuta, ha prelevato un involucro di cellophane trasparente aperto, contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana suddivisa in pezzi del peso di gr. 50, dalla trapunta che aveva sul letto.

Nel prosieguo, nel bagno dall’interno della lavatrice, ha estratto altro involucro di cellophane trasparente sottovuoto contenente sostanza stupefacente suddivisa in pezzi del tipo marijuana del peso di grammi 75.

All’interno dei cassetti del mobile dispensa, sono stati rinvenuti vari ritagli di cellophane di colore celeste e di carta alluminio, nonché un rotolo di carta alluminio ed un nastro da imballaggio di colore marrone, un bilancino di precisione di piccole dimensioni con custodia.

Nel vano scala che conduce al lastrico solare, una busta in cellophane di colore nero per la raccolta dei rifiuti contenente grammi 230 di foglie di marijuana in via di essiccazione, sulla cornice del camino nr. 2 lampade alogene di grande dimensioni da 600 watt cadauna utilizzate per la coltivazione della cannabis in vaso. L’arrestato dopo l’espletamento delle formalità di rito, è stato condotto nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

POTRESTI ESSERTI PERSO...