controllo del territorio carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno tratto in arresto in ottemperanza al provvedimento di esecuzione di pena nei confronti di condannato, emesso dalla Corte d’Appello di Lecce V. G. 67enne del luogo, per sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro.

L’uomo deve espiare la pena detentiva di quattro mesi di reclusione in regime di detenzione domiciliare, per fatti commessi in Ceglie Messapica il 2 gennaio 2010. La vicenda per la quale è stato condannato risale al 2007, scaturisce da un controllo alla circolazione stradale, quando l’uomo che era alla guida della sua autovettura Alfa Romeo 164, nel corso delle verifiche risultava sprovvisto della prescritta assicurazione obbligatoria scaduta di validità da 3 anni.

Nella circostanza i militari procedevano al sequestro amministrativo del veicolo, affidato allo stesso proprietario con il carico di custodirlo. Poiché non era stata presentata istanza di dissequestro la Prefettura di Brindisi ne stabiliva la confisca con carico all’arrestato di condurlo presso una depositeria autorizzata, attività alla quale non provvedeva.

Pertanto i militari recatisi sul posto al fine di provvedere al trasferimento coattivo non trovavano più il veicolo, che il proprietario affermava di aver ceduto a persona a lui sconosciuta e pertanto deferito alla Procura della Repubblica perché in qualità di custode si disfaceva cedendolo a persona sconosciuta. Dopo la notifica del provvedimento e le formalità di rito è stato sottoposto alla detenzione domiciliare.

POTRESTI ESSERTI PERSO...