Ceglie Food Festival
Ceglie Food Festival

Stasera brigata di ladies in toque per il debutto dei cooking show in piazza Plebiscito

La Ghironda Zucchero e Cannella Ostuni 2018

Roberta Bari, chef presso la scuola d’ambasciata italiana a Pechino, la pastry chef Marisa Andrisani, , Francesca Borghi chef e patron di Ella frisa urbana ovvero il ristorante a due passi dal Colosseo che celebra la frisella nella capitale e Paola Sorrentino, mastra birraia del Birrificio Bari che proporrà un grande classico dell’estate: frisa&birra. Protagoniste sul palco per la se-conda giornata del Ceglie food festival, è per quattro lady chef chiamate a interpretare il prodotto cult dell’arte bianca pugliese, la frisella.

I Particolari della prima serata nel Video Servizio

Appuntamento alle 20.30 nella centralissima Piazza Plebiscito con la prima tornata di cooking show di questa decima edizione di scena fino al 5 agosto firmata a tre mani dall’amministrazione comunale, la società organizzatrice New music promotion e Conad, marchio leader nella grande distribuzione che ha scommesso sul festival di Ceglie Messapica dedicato al cibo e al vino con i prodotti della linea Sapori e dintorni di cui la frisa-frisella pugliese è regina. A scandire il ritmo della ricette en plein air saranno Federico Quaranta, presentatore di Linea Verde e Decanter, e Claudia Cesaroni di Radionorba.

La jam session sotto le stelle di piazza Plebiscito sarà preceduta dal Frisella contest che debutterà alle 18 presso la Med cooking School. I concorrenti in lizza saranno i cucinieri della Compagnia degli chef Conad in arrivo da tutta l’Italia, chiamati a fornire ciascuno la propria interpretazione della frisa-frisella. I piatti saranno sottoposti al giudizio di due giurie: la prima composta da esperti (giornalisti di settore, food blogger, chef e mastri fornai) e una giuria popolare. L’accesso alla se-conda giuria è aperto al pubblico, basta iscriversi tramite il sito http://www.cegliefoodfestival.it/frisella-contest/

Con la seconda giornata del Ceglie food festival debutteranno al Maac (Museo Archeologico e dell’arte contemporanea in via Enrico De Nicola, di fronte al municipio) anche i laboratori per i più piccoli. Alle 20 “Mangiamo un dipinto” a cura di Sistema gusto d’arte e alle 21 “Il mondo delle api” a cura di Alveare bianco che permetterà ai più piccoli di osservare da vicino e di comprendere il meraviglioso mondo delle api, il contesto con cui interagiscono e il loro ruolo nel contribuire al na-turale ciclo delle piante.

Due show, sempre in Piazza Plebiscito, chiuderanno il secondo dei quattro giorni golosi del Festi-val. Alle 22 il mixologist Bruno Vanzan che “ha fatto dei cocktail la sua vita” (cit.). Il giovane bar-man, celebrato fra i migliori dieci al mondo, è virtuoso del flair, tecnica acrobatica di preparazione dei cocktail.

Alle 23 invece toccherà a Don Pasta (Daniele De Michele) darà vita ad una performance multime-diale tra la cucina e i suoi sapori e un dj set che spazierà tra le sonorità del funk, il reggae, il Sud America e la Londra meticcia. Sul palco quindi Don Pasta usa vinili e pentole contemporaneamente, mixer e minipimer per frullare musica e veloutés; una consolle, un piano da cucina, fornelli e vinili, coltelli e Technics 1200 che si sporcano a vicenda con buone vibes e farina.

Spettacoli a ciclo continuo e oltre cinquanta stand dedicati al cibo, al vino, alla birra e naturalmente a sua maestà la frisella in un itinerario diffuso per tutta l’area del centro storico. Uno solo il claim del Ceglie food festival numero dieci: mi vuoi sponzare?

Le foto della serata a cura della nostra Francesca Anglani

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO