Torna anche per il 2019 torna la Prosa al Teatro Comunale di Ceglie Messapica in collaborazione con Il TPP (Teatro Pubblico Pugliese). 

Avremo modo di assistere ad importanti e bellissimi spettacoli, alcuni nati anche nella nostra Ceglie Messapica. Si esibiranno sul palco : gli attori del Teatro delle Ariette, Mirko LodedoEmilio SolfrizziMichele La GinestraMassimo WertmullerGaetano ColellaEnrico Messina e Daria Paoletta.

Un ricco gruppo di artisti molto conosciuti nel panorama nazionale.  Per iniziare, fuori abbonamento, una ‘chicca’ imperdibile : si terranno, infatti, quattro serate (dal 15 al 18 gennaio 2019) a cura del Teatro delle Ariette che proporranno gli spettacoli “Teatro da Mangiare” e “Attorno a un Tavolo” dove, sul palcoscenico, attorno ad un grande tavolo, attori e pubblico saranno protagonisti di una cena dove si mangerà davvero. A partire da febbraio gli altri quattro spettacoli che si concluderanno nel mese di aprile.

Per gli spettacoli fuori abbonamento 15/16/17/18 Gennaio è previsto un biglietto a parte (20 € inclusa la cena).

ABBONAMENTO A 4 SPETTACOLI (21 febbraio, 23 marzo, 31 marzo e 16 aprile 2019) :
Platea euro 50,00
e Galleria euro 38,00. Gli abbonamenti saranno in vendita presso il Teatro Comunale fino al 22 dicembre 2018 dal martedì alla domenica dalle 18.00 alle 20.00.

I biglietti possono essere prenotati al n. 389/2656069 (anche via WhatsApp) e sono in vendita il giorno prima di ogni spettacolo dalle 18.00 alle 20.00 e il giorno dello spettacolo dalle 17.00 presso il Teatro Comunale.

Il TPP è accreditato a 18app e Carta del Docente per consentire l’acquisto di abbonamenti e biglietti rispettivamente ai giovani 18enni e ai docenti titolari del bonus. Info e prenotazioni al 389/2656069.

Con soddisfazione ospitiamo anche per il 2019 la nuova Stagione Teatrale realizzata insieme al Teatro Pubblico Pugliese (consorzio regionale a cui il nostro Comune aderisce) e con la collaborazione di Armamaxa, gestore del nostro Teatro Comunale.

Invitiamo, pertanto, tutti gli appassionati a non perdere questa importante opportunità culturale che la nostra città offre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...