Festival dei Giochi
Festival dei Giochi

Si terrà a Taranto da Mercoledì 18 a domenica 22 settembre la prima edizione del Festival dei giochi organizzato dal comune di Taranto e dall’Associazione Casarmonica in collaborazione con l’Associazione culturale “La Ghironda” e Idea Show, e con il patrocinio della Regione Puglia.

Cinque piazze della “Città dei due mari” saranno il luogo rappresentativo dove si svolgerà il Festival ospitando adulti e bambini provenienti da tutta la Puglia che avranno un unico imperativo: giocare liberamente. È proprio con i giochi di strada che qui si proverà a far tornare a giocare insieme genitori e figli, a ricreare quello spirito di comunità cifra della nostra città e a provare a dare un duro colpo all’azzardopatia, prendendo per cinque giorni metaforicamente possesso della città.

5 date per 5 appuntamenti imperdibili.

Si comincia mercoledì 18 dal quartiere Paolo VI in via Sommovigo, il 19 al quartiere Salinella presso l’area mercatale, via lago d’Albano, il 20 al quartiere Tamburi in via G. Deledda, il 21 al quartiere Lama presso l’area mercatale, via Sciabelle e, infine, il 22 in centro città in piazza della Vittoria e Maria Immacolata.

«La Felicità del nostro festival cegliese non potevamo tenercela tutta per noi – ha commentato Mirko Lodedo, presidente di Casarmonica – così all’invito dell’Assessore Fabiano Marti e dell’amministrazione Melucci non potevamo dire di no. Abbiamo voluto fortemente portare il festival nelle periferie tarantine per far tornare a giocare adulti e bambini assieme e per strada. Il nostro intento resta comunque quello di combattere l’azzardopatia con i giochi ridando a questi quel ruolo culturale e sociale che li spetta di diritto: come Bene Comune.

Il gioco da noi viene inteso come strumento di aggregazione della comunità, da non confonderlo con altre forme di non-gioco (come l’azzardo) che nulla hanno a che fare con lo spirito fanciullesco che da sempre lega i giochi di strada agli esseri umani, l’uno all’altro.»

Questa prima edizione del uesta prima edizione Festival ospiterà diversi giochi che faranno tornare tutti bambini a cominciare dai monopattini, dalle mega biglie, passando per la campana e per le 5 pietre, dalla trottola allo Shangai Gigante. Ma non finisce qui grandissima attesa per il Biliardone Umano, la gara delle botti rotolanti e il famigerato grande tiro alla fune (180m di corda) che richiama oltre 800 giocatori.

Un calendario fitto di appuntamenti, rigorosamente tutti gratuiti e tutti aperti al pubblico grazie alla folta schiera di volontari che permetteranno a tutti i visitatori di giocare e rendere fruibile un festival che coinvolge l’intera cittadina. Insomma, cinque giorni di sano divertimento, cinque giorni di giochi per strada, cinque giorni di giochi non convenzionali, cinque giorni per combattere l’#Azzardopatia.

POTRESTI ESSERTI PERSO...