comune Ceglie Messapica
comune Ceglie Messapica

Ceglie Messapica, l’opposizione presenta la mozione di sfiducia al sindaco Caroli.

In data odierna i sette Consiglieri Comunali di opposizione abbiamo presentato la mozione di sfiducia al Sindaco Carolipoiché, dopo una lunga analisi, abbiamo potuto confermare e constatare che la sua gestione è oramai inadeguata e non ci sono più le condizioni politiche ed  amministrative per governare.

I motivi da noi esposti nella mozione sono molteplici, come il fallimento totale di un PUG che ha solo arrecato danni alla maggior parte dei cittadini sia sotto il profilo economico che amministrativo, come dimostrato nell’ultimo Consiglio Comunale. In detto Consiglio si è manifestata in maniera palesemente l’incapacità e l’arroganza del sindaco Caroli, dove lo stesso ha attaccato ed offeso i cittadini definendoli ignoranti, trovandosi in disaccordo persino con la sua maggioranza rappresentata dal gruppo di Democrazia Cegliese che ha votato l’ordine del giorno dell’intera opposizione costringendo il Sindaco ad attivarsi celermente in favore dei cittadini con una soluzione chiara e definitiva, spaccando quindi la maggioranza in due.

Tra gli altri motivi da noi evidenziati, sono di notevole importanza come l’aumento di tutte le tasse, vediamo IMU, TASI, TARI, CIMITERO, MENSA SCOLASTICA, ASILO NIDO, PARCHEGGI, ETC, facendo risultare Ceglie come una delle città con la tassazione più alta della regione Puglia; inoltre nessuna opera pubblica realizzata in più di 4 anni, nessun finanziamento intercettato e cosa ancor più grave, abbiamo dovuto assistere inermi, all’attivazione scellerata di un mutuo di € 500.000.00 per la creazione di due rotonde ed il rifacimento di alcune strade, quando ancora ad oggi il Sindaco non risponde ad un quesito posto alcuni mesi fa, ossia dove sono stati spesi circa € 1.500.000,00 incassati dalle multe.

La decisione di presentare la mozione di sfiducia a nove mesi dal voto, scaturisce dal fatto che oltre alle gravissime motivazioni amministrative ut supra rappresentate, anche politicamente la formula “dell’uomo solo al comando” viene confermata in questa seconda consiliatura perché non si è mai confrontato e mai ha coinvolto sia le opposizione che la maggioranza stessa, sottovalutando e mai prendendo in considerazione le diverse competenze esistenti nell’intero Consiglio Comunale.

Quindi l’obiettivo comune dell’opposizione tutta è quella di mettere fine ai danni provocati dal sindaco Caroli al fine di evitare di far sprofondare ulteriormente la nostra bellissima Ceglie nel baratro.

Ceglie Messapica, lì 09/09/2019

I CONSIGLIERI COMUNALI

Domenico  Convertino, Pasquale Santoro, Argentiero Gianluca, Manfredi Riccardo, Pietro Mita, Nicola Trinchera, Rocco Marrazza.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO...