amministrative

Si va delineando la scena politica delle prossime amministrative. Dopo Palmisano e Locorotondo, c’è un nuovo candidato Sindaco: è l’Avvocato Carlo Gasparro

A pochi mesi dal voto per le amministrative 2020 si delinea lo scenario politico sui candidati Sindaco della Città della Gastronomia. Dopo la candidatura di Angelo Palmisano e Francesco Locorotondo è stata appena ufficializzata la candidatura dell’Avvocato Carlo Gasparro.

Carlo Gasparro, avvocato e docente universitario, si presenta sulla scena politica delle prossime amministrative con un progetto civico che va ad essere un’alternativa ai partiti politici impegnati fino ad oggi nell’amministrazione della Città.

“Mi sono occupato per anni di Pubblica Amministrazione- si legge nel comunicato stampa di presentazione- trascorrendo le giornate a risolvere i problemi di altri comuni: ora intendo impegnarmi per risolvere i problemi del mio comune. Verranno giorni difficili e di fronte a questo scenario la classe politica locale inizia già a litigare, impegnandosi in una campagna elettorale fatta di slogan e offese da cui voglio tenermi distante e distinto. Mi ritengo amico di molti dei competitori e ritengo tuttavia che proporre un’idea di città non significhi divenire nemico di qualcuno. La città che ho in mente sarà diversa. Penso ad una macchina amministrativa efficiente: troppi ruoli di vertice, troppi sprechi, poca formazione, pochi progetti, molti errori. Questo è accaduto negli ultimi anni. Nella campagna elettorale che oggi lancio troveranno spazio esclusivamente proposte concrete e fattibilità basate sui numeri. È facile promettere la riduzione della pressione fiscale, opere faraoniche o il sempre gettonato posto di lavoro: sono solo slogan senza l’indicazione delle coperture finanziarie. Penso invece che la direzione sia un’altra: intercettare finanziamenti e soprattutto finanziamenti diretti europei, quelli per i quali una città ottiene fondi da spendere senza impegnare risorse locali. Lavorerò dal primo giorno per creare un ufficio che si occupi soltanto di questo, con l’obiettivo che diventi un punto di riferimento per la Valle d’Itria; privati, imprenditori e istituzioni si siederanno insieme, unendo le forze per ottenere risorse per gli investimenti. Un circolo virtuoso che propizierà la generazione di posti di lavoro, reddito, maggiori entrate per il comune, migliori servizi. In un’unica parola: sviluppo. A questa missione dedicherò tutto il mio mandato.

Questa è la Ceglie che ho in mente e per costruirla faccio un invito ai tanti cegliesi che seguono la politica liberi da compromessi. Chiedo a chi pensa che un’alternativa sia necessaria e sia necessaria ORA, di aggregarsi a questo gruppo di idee, senza pregiudizi politici, senza ostacoli di bandiere, senza subalternità a logiche estremiste che hanno nel tempo sfavorito e deriso il Sud. Un’alternativa è possibile solo se la costruiamo insieme e io oggi ho posto il primo mattone. Poniamo le basi per un grande progetto civico al servizio dei cegliesi, per offrire a tutti l’alternativa. ORA.”

Il video di presentazione di Gasparro: https://www.facebook.com/carloavv.gasparro/videos/3188826417846392/

 

POTRESTI ESSERTI PERSO...