La Consigliera di Radici d’impegno risponde alle parole di Piccoli sulla proposta che vedeva Grazia Santoro Presidente del Consiglio Comunale

Di Mariagrazia Bruno

Ieri sera Pietro Piccoli, Consigliere d’opposizione, è stato ospite del nostro appuntamento “Ceglienotizie Incontra”. Durante la chiaccherata con il direttore Flavio Cellie, l’avvocato Piccoli ha specificato il perché la scelta sulla presidenza del Consiglio sia caduta, per quanto riguarda parte dell’opposizione, su Grazia Santoro.

Stando a quanto riportato da Piccoli poco prima dell’inizio del Consiglio, la Consigliera Resta ha chiesto alle voci dell’opposizione di consegnare la “poltrona” della Presidenza del Consiglio a Grazia Santoro, a dimostrazione di una forza ancora più tangibile della quota rosa di questa nuova Amministrazione.

Diverso è invece il parere di Isabella Vitale che ha fatto pervenire alla nostra redazione le sue precisazioni.

Ho seguito l’intervista dell’avvocato Piccoli. Ieri (giovedì 12 c.m per chi legge) in Consiglio Comunale ho voluto evitare di fare polemiche, considerato già i toni sgarbati della campagna elettorale, ma adesso mi corre l’obbligo di precisare che la proposta della consigliera Resta sulla attribuzione alla Santoro della Presidenza del Consiglio a me non era stata comunicata ne’ proposta prima dell’inizio del Consiglio Comunale, ma l’ho appresa esattamente quando la Resta l’ha detta al microfono. Quindi non è stata un’ idea condivisa con i consiglieri di opposizione. Quanto meno non è stata condivisa con me”.

TI RACCOMANDIAMO