La Nuova Petrolmenga Ceglie dopo la vittoria a Monteroni è al lavoro per la partita contro Taranto

Archiviata la vittoria a Monteroni è tempo di prepararsi al prossimo avversario. Domenica al Palasport 2006 arriva il Taranto di Dusels e Martignago

La Ghironda Zucchero e Cannella Ostuni 2018

Di Mariagrazia Bruno.

I due punti in palio per la trasferta di Monteroni sono ormai un dolce ricordo per la Nuova Petrolmenga Ceglie. Due punti che però, hanno avuto un peso diverso.
Quella contro Monteroni non è stata una partita semplice ma ha rappresentato , pur essendo ancora la quinta giornata di campionato, il crocevia per la Nuova Petrolmenga Ceglie. Così come i punti in palio, solo due sono stati anche i giorni a disposizione di coach Putignano per preparare il match e per improntare un minimo gioco alla squadra.

Il cambio repentino in panchina avrebbe potuto stabilizzare chiunque ma la Nuova Petrolmenga Ceglie ha tirato fuori le unghie e con i denti si è aggrappata ad una vittoria che,  seppur arrivata nell’ultima frazione di gioco, rappresenta un nuovo inizio. La vittoria in terra salentina ha consegnato ai gialloblu una seconda posizione  in classifica, seppur condivisa con altre 4 squadre, alle spalle di una Lupa Lecce che non ha ancora commesso passi falsi.

Quella di domenica contro Monteroni è stata una partita molto insidiosa, perché dall’altra parte c’era una squadra che aveva voglia di rispettare il proprio fattore campo- afferma Coach Giovanni Putignano. Per la Petrolmenga Ceglie- continua- è stata sicuramente una partita in salita perché un giorno di allenamento è effettivamente poco. Obiettivo era non perdere terreno con la parte medio alta della classifica. Dopo un primo tempo in equilibrio,lo strappo ufficiale è avvenuto nell’ultimo quarto quando abbiamo incassato solo 11 punti in 10 minuti e ne abbiamo portati a segno 22 frutto di un attacco ad una difesa a zona che avevamo previsto e organizzata dal Monteroni. In questo momento rimaniamo con la nostra vision direttamente collegata a chi incontriamo la domenica successiva e non oltre”.

Domenica al Palasport 2006 arriverà il Cus Jonico Taranto, la formazione di coach Caricasole e degli ex Dusels e Martignago, con il morale alle stelle frutto della vittoria contro il Francavilla.

Potrebbe interessarti
Guarda Anche