Termina 3-4 la gara interna della New Banana Club Ceglie che perde di misura contro la Virtus Maruggio.

La Ghironda Zucchero e Cannella Ostuni 2018

di Alessio Casarano

Secondo k.o. di fila per i ragazzi di mister Alessandro Scalone che al momento occupano la sesta posizione nella classifica della Seconda Categoria.

La Virtus Maruggio ha sfruttato gli errori difensivi dei padroni di casa segnando da due calci di punizione; la  prima rete da posizione defilata sulla destra mentre la seconda da una posizione più centrale rispetto alla prima. A siglare entrambi i gol è Chiego che dimostra di essere in giornata calciando due ottimi calci piazzati.

Il Ceglie, però , ha dimostra di non essere inferiore recuperando entrambi i gol degli avversari, prima con Leto e poi con Sowe Modou. Sugli sviluppi di un calcio piazzato, l’arbitro concede un penalty in favore al Maruggio; è sempre Chiego a segnare il gol del momentaneo 2-3. Immediata è la reazione dei ragazzi di mister Scalone che, conquistando metri, mettono in serie difficoltà la difesa avversaria fin quando non arriva il gol del 3-3 siglato da Nacci.

Nel finale le squadre si sono allungate con il Ceglie che ha provato in tutti i modi a trovare la via del gol. Da segnalare la giornata sfortunata per i brindisi sotto porta.

A pochi secondi dalla fine è il Maruggio che coglie di sorpresa la difesa di casa ed insacca il gol del definitivo 3-4 con Maturo.

A fine gara, mister Alessandro Scalone afferma ai nostri microfoni: “Gli unici rimproveri che posso fare ai miei giocatori sono la scarsa personalità nell’affrontare determinate partite e la mancata cattiveria sotto porta senza sfruttare le molteplici occasioni da gol create. Purtroppo quando vengono a mancare determinati fattori, le partite si perdono anche senza che la squadra avversaria domini il controllo del gioco. Sono anch’io responsabile della sconfitta, probabilmente non sono stato pronto a motivare nei migliori dei modi i ragazzi parlando di determinate caratteristiche che servono per portare a casa i tre punti”.

Mister Scalone prosegue sottolineando: ”Per essere una seconda categoria il campionato è di un ottimo livello, soprattutto se si considera che in molte squadre ci sono calciatori che hanno militato in categorie importanti come l’Eccellenza e Serie D. È da anni che la Seconda Categoria non presenta un campionato di livello, ma questo è l’anno giusto. Devo un ringraziamento speciale alla tifoseria cegliese che ci segue sempre e devo chiedere io in prima persona scusa per i mancati risultati che giustamente tutti i tifosi si aspettano. Cerchiamo aria di riscatto e lo dimostreremo già oggi (giovedì 15 novembre) affrontando in Coppa Puglia l’Atletico Azzurri S. Rita”.

CEGLIE: Pace, Micelli, Gomez, Argentiero, Roberti, Santoro, Leuzzi (Albanese), Leto (Nacci), Nyge Modou, Chirico, Sowe Modou. ALL. Scalone.

MARUGGIO: Mero, Saracino (Nardelli), Tripaldi, Sibilla, A. Maiorano, E. Maiorano, Chiego, D’Elia (Bernardo), Spadavecchia, Maturo, Visconti (Fiorentino). ALL. Visconti.

ARBITRO: Tullo di Bari.

MARCATORI: 20’ Chiego, 37’ Leto, 44’ Chiego, 5’ st Sowe Modou, 16’ st Chiego, 30’ st Nacci, 45’ st Maturo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO