Nuova Petrolmenga Ceglie Basket

La super sfida valida per la 13° giornata del campionato di Serie C Gold è stata accolta con grandissimo entusiasmo da un Palasport 2006 letteralmente strapieno.

In molti l’hanno definita la partita perfetta, la partita che ha lanciato un altro importante segnale al campionato, la partita che tuttavia sancisce ad oggi un solo e gran verdetto: la Nuova PetrolMenga Ceglie 2001 è vivissima, pericolosa e quando gioca così fa emozionare tutti, grandi e piccini.

L’hanno sicuramente capito bene da domenica sera i giocatori della Lupa Lecce, giunti a Ceglie con l’intento di proseguire la propria marcia inarrestibile in questo campionato da loro dominato in lungo ed in largo anche grazie ad un roster che conta dei veri lussi per la categoria quali Malaventura, Salamina e Mocavero (tanto per citarne qualcuno).

Dall’altra parte una delle rose fra le più giovani della categoria che, dopo una prima parte di campionato in sordina, sembra finalmente aver trovato la sua vera identità (e che carattere questi ragazzi!) grazie alla guida sapiente di un guru del basket quale coach Giovanni Putignano.

La super sfida valida per la 13° giornata del campionato di Serie C Gold è stata accolta con grandissimo entusiasmo da un Palasport 2006 letteralmente pieno in ogni ordine di posto pronto a dare la carica giusta ai propri beniamini. Un sentito ringraziamento al “Commando Ultras Ceglie 2013” e a tutto il pubblico messapico per il grandissimo supporto.

LA GARA IN BREVE: PETROLMENGA CEGLIE 73-54 PALLACANESTRO LUPA LECCE
Superfluo perdersi in inutili preamboli: la NPC del Patron Rocco Menga è entrata sul parquet per agguantare in mano fin dal primo possesso una gara alla vigilia apparentemente proibitiva basandosi solo su quella che è la classifica attuale.

Saranno rimasti delusi gli amanti delle emozioni forti delle sfide punto a punto: quella giocata dai ragazzi di coach Putignano è stata una prestazione a senso unico che li ha visti costruire meritatamente un pesantissimo vantaggio di ben 20 lunghezze su Salamina e compagni già al termine dei primi dieci minuti di gioco.

Ritmi altissimi, tanta corsa e difesa a dir poco asfissiante sono stati solo alcuni degli ingredienti di un piatto indigesto servito ad una Lupa apparsa sazia dall’interminabile filotto di vittorie. Capitan Lasorte (top scorer di serata fra i suoi con 20 punti) rappresenta solo uno dei migliori artefici di una prestazione generale superlativa dei gialloblu che ha visto i salentini provare a rientrare timidamente in partita solo negli ultimi 15 minuti di gara riducendo il gap da -20 a -11.

Un’ottima gestione del vantaggio ha concesso tuttavia alla formazione locale di poter chiudere in scioltezza la contesa fra gli applausi dell’intero impianto cegliese sul 73-54.
Per la PetrolMenga Ceglie 2 punti importantissimi che la slanciano in classifica apportando altro ossigeno vitale, positività e maggiore consapevolezza nei propri mezzi a tutto l’ambiente che si preparerà ora ad affrontare il prossimo derby contro la vicina Francavilla.

Vito Giordano
Ufficio Stampa “Nuova PetrolMenga Ceglie 2001”

POTRESTI ESSERTI PERSO...