La prima edizione del Premio fu vinta da Graziano Gala, con il suo “Sangue di Giuda” (Minimum Fax)

Continuano ad arrivare le adesioni per l’edizione 2022-2023 del Premio Letterario Nazionale “Città di Ceglie Messapica” che tanto successo ha riscosso nell’edizione di esordio dello scorso anno. Dopo la recente pubblicazione del bando, sono già in tanti ad essersi iscritti per partecipare al Premio, indetto dalla Amministrazione comunale di Ceglie. Una iniziativa che rappresenta un’occasione d’incontro, di riflessione e di approfondimento su importanti temi-guida del pensiero, ogni anno diversi, a partire dalla narrativa, filosofia, musica e arti per approdare alle tematiche legate alla religione, multiculturalità e altri settori del sapere. Il Premio sarà assegnato ad opere letterarie edite nell’ambito del tema oggetto dell’anno. Vi potranno partecipare tutti i cittadini italiani e stranieri che abbiano compiuto il diciottesimo anno d’età alla data di scadenza del bando, fissata al 31 gennaio 2023, mentre nella prima decade di agosto si svolgerà la premiazione.

La prima edizione del Premio fu vinta da Graziano Gala, con il suo “Sangue di Giuda” (Minimum Fax), il quale fu premiato nel corso di una suggestiva cerimonia svoltasi presso il Castello Ducale di Ceglie Messapica, alla presenza – tra gli altri – del sindaco di Ceglie Angelo Palmisano, dell’assessore alla Cultura Antonello Laveneziana, del consigliere regionale Luigi Caroli, di Monsignor Gianfranco Gallone, Nunzio Apostolico in Zambia e con i finalisti Navid Carucci con La luce di Akbar, il romanzo dell’Impero Moghul (la Lepre edizioni), Omar Di Monopoli con Brucia l’aria (Feltrinelli) e Andrea Donaera Lei che non tocca mai terra (NN editore).

A distanza di quattro mesi da quella premiazione, abbiamo voluto raccogliere le impressioni del vincitore del Premio, Graziano Gala, anche per capire se e come il riconoscimento abbia influito sulla promozione del suo libro, approfittando della sua presenza a Lecce in questi giorni, quando presenterà il suo libro nell’ambito della rassegna dell’Università del Salento “Letture prossime. Rassegna di libri dal territorio”.

Graziano, a volte c’è un po’ di diffidenza nel partecipare ai concorsi, anche quelli letterari. Cosa ti ha spinto, invece, a decidere di partecipare alle 1^ edizione del Premio Letterario Nazionale “Città di Ceglie Messapica”? Lo consiglieresti ad un esordiente?

Tantissimo. I premi hanno crismi e specificità nel mostrarsi seri (o nel non farlo). Nel caso di specie ho riscontrato sin da subito insieme a minimum fax, la mia casa editrice, una ferma volontà da parte del premio nell’accreditarsi e nel proporsi come valido interlocutore: una giuria di livello e specializzata, una volontà economica, una comunicazione corretta e presente. L’impegno e la costanza non possono essere improvvisate. Ho desiderato fortemente partecipare e la vittoria è stato un momento di forte emozione, anche visti i nomi (e la qualità che questi nomi portavano con sé) che avevo nei pressi la sera della finale.

Quanto ti ha aiutato la vittoria del Premio Letterario Nazionale “Città di Ceglie Messapica” nella promozione del tuo libro?

Molto, e non voglio nascondere la mia gratitudine. Un premio che decide di riconoscere uno sforzo di lingua selezionando testi che rivisitano e rivivono il gioco scrittorio in una prospettiva altra, più personale e parziale, prende già una direzione ben precisa. Se poi intorno non resta sordo il mondo istituzionale e quello accademico la strada tracciata è propizia. Grazie al Ceglie Messapica tra pochi giorni realizzerò un sogno che portavo nel cuore: tornare in università con Giudariuellu, mano nella mano, a raccontare di come questa storia matta ci sia capitata. Non smetterò mai di ringraziare per questo innesco fortunato e benevolo.

Chi sarà il vincitore della seconda edizione del “Premio Letterario Nazionale “Città di Ceglie Messapica”? Lo scopriremo nella prima decade di agosto 2023, quando una qualificatissima giuria esprimerà il suo giudizio, al termine di un accurato studio delle opere in gara. In attesa della conclusione dei termini del bando, di seguito vi riportiamo il link del regolamento:

https://www.comune.ceglie-messapica.br.it/ceglie/po/mostra_news.php?id=1284

Guarda Apulia WEB TV